CONTRIBUIAMO ALLA NASCITA DI UNA BABY ORCHESTRA SOCIALE

musicaingioco

musicaingioco Venerdì 16 dicembre nel teatro Rossini è stato presentato il progetto dell'Amministrazione Comunale in collaborazione con le Associazione di volontariato locali "Ohel" e "Accoglienza responsabile", che vedrà la nascita di un'orchestra sociale, i cui piccoli partecipanti saranno individuati tra le fasce più deboli della società.

"I bambini imparano a convivere con realtà diverse, ad esprimere il talento musicale e il talento di fare gruppo - afferma orgogliosa l'assessore alla Cultura, Annamaria Longo”.

Affinché ciò sia possibile, lunedì 19 dicembre è partita una raccolta fondi attraverso il crowdfunding, accanto ad una lotteria di beneficenza.musicaingioco

"Si ricercano all'incirca € 13.000" da raccogliere in 90 giorni, le modalità sono già diffuse online. Per la raccolta fondi co sarà anche il coinvolgimento della WIND - gestione telefoni, spiega Giuseppe Colangelo, presentatore della serata. Pubblicità del progetto un video di M. Ricatti, fotografo locale. Ma i veri protagonisti della serata sono stati i bambini dell'Associazione Musicaingioco, che con un concerto di beneficenza hanno permesso un assaggio dell'iniziativa. musicaingioco

"Questo progetto collabora da quattro anni con il carcere minorile di Bari. Durante i concerti finali, quando vengono invitati i parenti dei bambini, è veramente bello vedere come la musica unisce. C'era un insegnante di musica, solitamente gli insegnanti non godono di grande fama, che diceva sempre "si può insegnare a qualsiasi persona, di qualsiasi età, se trovi un modo sufficientemente sincero per educare".

Quando si insegna, bisogna essere sinceri sempre perché i bambini se ne accorgono e se ne accorge anche la nostra anima". Queste le parole del maestro Andrea Gargiulo, direttore d'orchestra, un maestro semplice, sorridente, amorevole, che non solo ama il suo lavoro, ma ne è così appassionato che sembri essere lui stesso musica. Accanto a lui, più maestri, tra cui due gioiesi, Ilaria Stoppini e Annamaria Quaranta.

La serata si conclude con "We are The future", una musica Rock, un inno alla diversità seguito da un gioco di numeri che ha visto il regalo di alcuni biglietti della lotteria "perché questa volta -hanno affermato scherzosamente sul palco -, le bustarelle ve le diamo noi".

Per le vostre donazioni: https://www.derev.com/via-si-fa-armonia/funders