Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

“ZERO A ZERO”. UNO SPETTACOLO PER AIUTARE LE DONNE

zero a zero di daniela baldassarra

zero a zero di daniela baldassarra Daniela Baldassarra, esilarante e originale scrittrice e drammaturga, è stata la protagonista dello spettacolo Zero a Zero tenutosi al liceo scientifico R. Canudo il 17 novembre alle ore 20.30. Lo spettacolo è stata una proposta che il CAV (Centro AntiViolenza) “Li.A” ha colto come opportunità per promuovere la sensibilizzazione prevista dal programma Antiviolenza “Cassiopea”. Questa rappresentazione è arrivata dritta al cuore di tutti gli spettatori nonostante la comicità, che è servita anche a sdrammatizzare, se così si può dire, quello che ormai è diventato un fenomeno, purtroppo, molto diffuso: la discriminazione sessuale, la sottovalutazione della donna. La protagonista, nonché anche ideatrice dello spettacolo, è riuscita ad immedesimarsi nella vita di quella donna indifesa, in quella donna che cerca divertimento, voglia di vivere, ma che non ha spazio per essere se stessa.

Il monologo ci ha portato nel mondo femminile raccontando tutte le sfaccettature della donna (dalla casalinga all’amica single, da una donna neodivorziata alla donna in cerca di attenzioni) ma ci ha fatto aprire gli occhi facendoci cazero a zero di daniela baldassarrapire che nonostante noi addossiamo la colpa sempre agli uomini, per ogni minima cosa, anche la donna ha i suoi momenti no nei quali diventa inavvicinabile e l’uomo per “esasperazione” cambia. Ma questo, sia chiaro, non significa che la donna è colpevole anche della violenza su di lei evidente! La Donna, nonostante i suoi mille difetti, ha bisogno di essere guardata, di ricevere complimenti e carezze, di essere AMATA e soprattutto RISPETTATA perché a volte gli uomini pretendono amore e rispetto per poi dare cosa? Violenza…questo, ricordiamocelo, NON È AMORE!

Positivi sono stati anche i pareri del pubblico il quale ha affermato che, nonostante si trattasse di un argomento alquanto delicato da poter affrontare, la drammaturga Daniela è riuscita a farci sorridere facendo diventare lo spettacolo meno pesante di quello che ci si poteva aspettare. Altri spettatori, invece, hanno affermato di essersi ritrovati in alcuni personaggi.

Un’altra associazione vicina alla Donna, anch’essa sponsor dello spettacolo, è quella dei Lions Club.

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI