Venerdì 14 Dicembre 2018
   
Text Size

ASPETTANDO LA STAGIONE TEATRALE DEL ROSSINI…

stagione teatro rossini

circo el grito stagione teatro rossini “Oggi, giovedì 10 novembre, alle 12.30 circa, in piazza Luca D'Andrano, incursione urbana della compagnia Circo El Grito con LOVE IS IN THE AIR – Confessioni di un giocoliere! Andrea Farnetani mostra i retroscena della vita di un giocoliere. Gli spettatori saranno in grado di leggere i pensieri di colui che si esibisce per il loro divertimento; scopriranno così che, dietro la facciata brillante e rassicurante del performer, si cela l’uomo con la sua giostra di dubbi ed ossessioni nel continuo alternarsi di crisi d’instabilità ed euforia per una colossale ansia da prestazione durante l’esecuzione dei difficili esercizi tecnici”.

Venerdì 11 novembre, alle ore 21.00, la Compagnia Circo El Grito inaugurerà la XX Stagione Teatrale del Rossini con una prima nazionale. Lo spettacolo onirico e visionario è il risultato di una ricerca sul rapporto tra circostagione teatro rossini e musica, già portato in giro in diverse piazze di Europa viene qui rappresentato in anteprima nazionale nella sua versione definitiva.

Per l’occasione l’ingresso al teatro è gratuito ma è necessaria la prenotazione che può essere effettuata presso il botteghino del teatro dal 7 al 10 dalle ore 18.00 alle ore 20.00”.

Il Sindaco
Donato Lucilla

 

Commenti  

 
#9 IL DUCE 2016-11-15 12:16
Se arriva un circo con gli animali i "democratici" protestano, se arriva uno spettacolo di "teatro circense" i "democratici" storcono il naso. La verità è che per essere realmente contenti vorrebbero vivere in una società che sia "più ignorante di loro".
 
 
#8 SPETTATORE FEDELE 2016-11-14 17:14
E' proprio questo il punto.
Lo sanno anche i muri che il nostro Teatro è programmato da un impiegato del comune.
tranne nel periodo del sindacato Longo, quegli anni la direzione artistica fu affidata ad un professionista.
Il nostro Teatro non é più come nel passato una perla di cultura.
Buona visione di spettacoli di serie B.
 
 
#7 pulcinella 2016-11-13 17:35
Ma è certo che la programmazione e l'intera gestione del teatro sia ascrivibile ad un sindaco o a un commissario? Non è che a gestire sono figure amministrative comunali che fanno il bello e cattivo tempo, in prevalenza piovoso, e che la nuova amministrazione ha lasciato al comando? Senza affidare il teatro alla direzione artistica di un personaggio di riconosciuta statura culturale? Quanti altri teatri italiani sono retti dagli impiegati? Suvvia!
 
 
#6 Gigino 2016-11-13 08:23
Caro vento e al petruzzlelli di Bari cosa fanno?i cartoni.....?
 
 
#5 spettatore 2016-11-12 12:29
ieri sera ho assistito allo spettacolo teatrale al Rossini.
forte presenza di pubblico, grande partecipazione allo spettacolo, grande soddisfazione degli spettatori. tutto quì!
naturalmente chiudo scrivendo che molti Sparlano soltanto.... e visto il riscontro positivo, a tutte le loro critiche, non fanno altro che rivelarsi.
 
 
#4 #VENTO 2016-11-11 21:51
Achille, al teatro di Mesagne cosa fanno?
 
 
#3 SPETTATORE FEDELE 2016-11-11 18:03
DOVE E' FINITO IL COMITATO "SALVIAMO IL ROSSINI"
Chiediamolo a Cuscito e company
 
 
#2 SPETTATORE FEDELE 2016-11-11 18:02
Cara Redazione
Non può dire che il cartellone e i costi previsti sono frutto del mandato commissariale.
Il cartellone si definisce tra settembre e ottobre con i relativi costi.
Non mi pare che in quel periodo ci fosse ancora il Commissario.
Allora non prendiamo in giro la gente.
Il programma è carente nelle scelte e nei contenuti, mi da la sensazione che sia stato fatto da incompetenti.
Ma va nene così....
Beviamoci anche questa.
Complimenti.

La Redazione
Parlare con voi è come discutere con il vento. Se avete deciso di ostacolare tutto e tutti, anche di fronte all'evidenza, perchè così deve essere fatto o è stato deciso, ditelo apertamente, non fate inutili giri di parole. In merito al teatro e alla sua stagione teatrale basterebbe leggere i contenuti di quanto segue per rendersi conto che anche su questo argomento si continua a fare, volutamente, opera di disinformazione. Che poi l'attuale amministrazione possa aver chiesto di inserire qualche modifica (aggiunta di eventi) è più che naturale, non sarebbe nemmeno una novità. Lasciamo ai lettori la decisione finale. Comunque sia, complimenti anche a te...SPETTATORE FEDELE.
Buon fine settimana a tutti.
---------------
Dalla Deliberazione del Commissario n.111 del 26/05.2016 – “APPROVAZIONE DELLO STRALCIO DELLA STAGIONE TEATRALE 2016/2017 DEL TEATRO COMUNALE "ROSSINI". INDIVIDUAZIONE DELLE LINEEE GENERALI DELLA STAGIONE, DEL RESPONSABILE AMMINISTRATIVO E PROROGA DELL'AFFIDAMENTO DEI SERVIZI TECNICO-LOGISTICI DI SUPPORTO ALL'AREA CULTURA E TURISMO COMUNALE PER LE ATTIVITÀ DEL TEATRO”.
[…] DELIBERA
Per le motivazioni espresse in narrativa:
1. Di approvare lo stralcio della stagione teatrale del Teatro Comunale Rossini 2016/2017 “Promozione di un sogno-Il fiore dei tigli – III atto” agli atti e secondo il preventivo presentato dal Consorzio del TPP;
2. Di disporre che la stagione 2016/2017 del teatro Comunale Rossini sia indirizzata a perseguire i seguenti obiettivi:
a. formazione del pubblico, con particolare considerazione alla fascia giovanile a partire dalla scuola dell’obbligo;
b. valorizzazione dello spazio teatrale quale fulcro di produzione culturale e luogo di aggregazione;
c. collaborazione alla definizione della identità culturale e artistica del nostro territorio;
d. promozione di percorsi e modalità formative atte a favorire e ad avvicinare il pubblico al mondo teatrale; […]
 
 
#1 achille 2016-11-11 12:27
POVERO ROSSINI
E' finito il tempo dei grandi nomi e grandi spettacoli.
E' ritornato il Rossini (o teatro Comunale) di 30 anni fa.
Bravi Lucilla - Longo
Continuate cosi...

La Redazione
Al commissario nessun "applauso" visto che il cartellone e costi previsti, sono frutto del suo mandato?
Saluti
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI