Lunedì 19 Novembre 2018
   
Text Size

NUOVA STAGIONE TEATRO ROSSINI. IL PROGRAMMA COMPLETO

teatro rossini

teatro_Rossini“Il Comune di Gioia del Colle, di concerto con Teatro Pubblico Pugliese e in collaborazione con Associazione Musicale Culturale “Daniele Lobefaro”, Associazione Culturale “Ombre” e Associazione Culturale “Sic! ProgettAzioni Culturali”, presenta la Stagione 2016/2017 del Teatro Comunale Rossini: “Promozione di un sogno, Il fiore dei tigli- Atto III”. Un cartellone ricco di appuntamenti con oltre 30 spettacoli tra prosa, danza e musica, 10 percorsi formativi per tutte le età e ancora rassegne, festival, masterclass e incontri.

Si alza il sipario sulla stagione 2016/2017 del Teatro Comunale Rossini di Gioia del Colle. Questo terzo atto della “Promozione di un sogno” è intitolato “Il fiore dei tigli” e prende spunto da uno scritto di Hermann Hesse. Al pari dei fiori di tiglio, raccolti in estate per essere utilizzati durante l’inverno come medicinale, anche il teatro vuole essere un medicamento, un incubatore di idee e visioni, un generatore di riflessioni, suggestioni, immaJohann Sebastian Circus_EL GRITOgini da cui trarre giovamento, “da portare a casa e trarne conforto in tempi freddi e cattivi”. Un cartellone ricco di appuntamenti con oltre 30 spettacoli tra prosa, danza e musica, 10 percorsi formativi per tutte le età e ancora rassegne, festival, masterclass e incontri.

Si parte con l’anteprima di stagione fuori cartellone: una quattro giorni di animazione urbana affidata alla compagnia El Grito che inizierà il 7 novembre, coinvolgendo tutta la città con la performance “LOVE IS IN THE AIR – Confessioni di un giocoliere”, e si concluderà l’11 novembre alle ore 21.00, presso il Teatro Rossini, con la versione definitiva di “Johann Sebastian Circus”: Max Gericke_ELISABETTA POZZIspettacolo onirico e visionario risultato di una ricerca sul rapporto tra circo e musica. Ingresso libero con prenotazione obbligatoria.

Ad aprire la stagione in abbonamento “Promozione di un sogno, Il Fiore dei tigli- Atto III”, a cura del Comune di Gioia del Colle di concerto con Teatro Pubblico Pugliese, sarà il 25 novembre la strordinaria Elisabetta Pozzi che ritorna al Rossini con un’imperdibile ripresa del “Max Gericke” di Manfred Karge, spettacolo del 1990 “eternamente nuovo”. Seguiranno 9 spettacoli che vedranno alternarsi sulla scena alcuni tra gli artisti più interessanti del panorama teatrale nazionale ed internazionale, in una commistione continua di linguaggi, tra innovazione e tradizione: il 1Storie di Claudia_CLAUDIA GERINI2 gennaio “Romeo e Giulietta 1.1 (la sfocatura dei corpi)” della Compagnia Zappalà Danza; il 20 gennaio “Sulla Morte senza esagerare” della compagnia milanese Teatro dei Gordi; il 9 febbraio “Amleto” della Compagnia Moliére, diretto da Daniele Pecci con Maddalena Crippa; il 23 febbraio ritorna il Maestro Lindsay Kemp con “Kemp dances - invenzioni e reincarnazioni”; il 1 marzo Claudia Gerini in “Storie di Claudia” per la regia di Gianpiero Solari; il 23 marzo “L’abito nuovo” messo in scena dalla compagnia pugliese La luna nel letto,con Marco Manchisi, Nunzia Antonino, Salvatore Marci; il 31 marzo 2017 “Dipartita Finale” con Gianrico Tedeschi, Ugo Pagliai, Franco Branciaroli e Massimo Popolizio; il 6 aIl lago dei cigni_BALLETTO DI ROMAprile “Io provo a volare” di Gianfranco Berardi, spettacolo a metà fra il teatro e la musica dedicato al grande Domenico Modugno. Infine, il 22 aprile, chiuderà la stagione il Balletto di Roma con una rilettura de “Il lago dei cigni”.

Inoltre, quest’anno il Teatro Rossini sperimenta una proposta volta ad intercettare pubblici differenti, soprattutto tra i più giovani: cinque spettacoli tra teatro d’innovazione, danza contemporanea, performing art, clownerie, collocati in una fascia oraria insolita e con vantaggiose ed originali formule di partecipazione. In scena il sabato alle ore 23.00, tre tra le più interessanti giovani compagnie della scena milanese, selezionate da Next – Laboratorio delle idee per la produzione e la distribuzione dello spettacolo dal vivo lombardo: il 21 gennaio “Sulla morte senza esageDipartita Finale_F.BRANCIAROLI_PAGLIAI-POPOLIZIO-MARIrare” del Teatro dei Gordi; il 28 gennaio “La sirenetta” della Compagnia Eco di fondo; il 18 febbraio “Vedi alla voce Alma” con le Nina’s Drag Queen. Inoltre, grazie alla sinergia con il Network internazionale danza Puglia, il Teatro Rossini ospiterà due performer d’eccezione: il 12 marzo, alle ore 18.00, Fatou Traoré, eclettica coreografa e danzatrice originaria del Mali che da molti anni conduce un attento lavoro di ricerca sugli stretti legami tra musica, danza e circo e il 2 aprile, alle ore 18.00, Damiano Bigi, già danzatore per il Tanztheater Wuppertal di Pina Bausch.

Il cartellone serale si completa con la stagione ragazzi in matinée, dal 17 gennaio al 5 maggio. 8 spettacoli dedicati alle scuole di ogni ordine e grado con le migliori produzioni pugliesi di teatro ragazzi realizzate da Teatri di Bari, La luna nel leAmleto_PECCI_CRIPPAtto, Armamaxa, Thalassia, Principio Attivo Teatro, Il carro dei comici, Compagnia Tiberio/Fiorilli.

Altrettanto ricco il cartellone de “I fiori di campo” che comprende tutti gli eventi e le attività collaterali alla stagione in abbonamento, frutto della sinergia tra teatro e associazioni del territorio. Si inizia il 3 dicembre con lo spettacolo “CAOS” dell’Associazione E.Co (Ente per la Comunicazione Umana) per la regia di Maurizio Vacca e con la partecipazione del gruppo musicale folk I Lariulà; il 16 dicembre “Via! Si fa armonia”, concerto dell’Orchestra MusicaInGioco di Adelfia; il 17 dicembre “Rockerella 2016”, documentario sulla storia della musica di Gioia del Colle a cura dell’Associazione Culturale Sic! ProgettAzioni Culturali e ARCI Lebowski; il 22 dicembre “Concerto di Natale“ con WakeUp Gospel Project; il 27 gennaio la commemorazione della “Giornata della Memoria” con il concerto delIo provo a volare_GIANFRANCO BERARDI coro dell’Università della III età e del tempo libero; il 21 marzo la “Giornata mondiale della Poesia” con un reading letterario; il 27 marzo la “Giornata mondiale del teatro” in compagnia di Elisabetta Pozzi. E ancora a partire dal 18 dicembre la rassegna teatrale per famiglie “Teatro con te”, a cura dell’Associazione Culturale Ombre; la prima edizione del “Festival di teatro scolastico TeatroLab 2.0” a cura dell’Associazione Culturale Sic! ProgettAzioni Culturali; la rassegna musicale “Legature” e la 20^ edizione del “Concorso internazionale di musica Pietro Argento”, dal 31 maggio al 4 giugno, a cura dell’Associazione Musicale Culturale Daniele Lobefaro.

Infine laboratori, masterclass e workshops per tutte le età.

La campagna abbonamenti inizierà lunedì 7 novembre e terminerà venerdì 25 novembre.

Il botteghino durante la campagna abbonamenti sarà aperto dal lunedì al venerdì, dalle 18.00 alle 20.00.

I vecchi abbonati potranno esercitare il diritto di prelazione dal 7 al 14 novembre.

I biglietti per i singoli spettacoli saranno acquistabili a partire dal 29 novembre esclusivamente presso il botteghino del Teatro Rossini che sarà aperto, durante tutta la stagione, il martedì e il giovedì, dalle 18.00 alle 20.00 e il giorno di ogni spettacolo. Solo per lo spettacolo di apertura della Stagione, “Max Gericke”, previsto per venerdì 25 novembre, sarà possibile acquistare i singoli biglietti a partire da venerdì 18 novembre.

Per maggiori informazioni:

Comune di Gioia del Colle - Ufficio Cultura Mimmo Szost: tel. 080.3494270 – Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Teatro Comunale Rossini: tel. 080.3484453 - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. - www.teatrorossinigioia.it

Per visualizzare e scaricare il tabellone completo degli eventi, clicca qui.

costo-abbonamenti-e-biglietti

Commenti  

 
#2 fisarmonicista 2016-10-30 05:31
Va beeeeeeeee sindaco pure tu cambiano i programmi ma la gente incapace nel gestire il teatro rimane sempre siamo alle solite

La Redazione
Ma perchè si continua a dire cose non vere? Perchè non ci si informa in merito prima di scrivere? Per caso lo si fa di proposito? Il rinnovo di un altro anno alla vecchia gestione è stato concesso dal commissario straordinario con propria Deliberazione n.111 del 26/05/2016 di cui riportiamo in calce uno stralcio. La sensazione vera è che si voglia a tutti i costi trovare qualsiasi appiglio per denigrare questa amministrazione facendo leva sulla ignoranza amministrativa (nel senso che ignorano i fatti) di gran parte dei gioiesi. Questo comportamento qualcuno lo chiamerebbe "slealtà", oltre che informazione fuorviante. Un modo di fare che a lungo andare potrebbe ritorcersi contro chi la attua. Saluti.
"[...] 3. Di demandare al Direttore di Area Cultura e Turismo l’affidamento, ai sensi dell’art. 7 del Regolamento del Teatro, dell’incarico al dipendente Domenico Szost, quale responsabile del
procedimento, di collaborare con le scuole e le associazioni della rete per determinare la proposta degli eventi riguardanti le attività collaterali rivolte alle scuole ed alla città della
prossima Stagione Teatrale 2016/2017;
4. Di demandare al Direttore di Area Cultura e Turismo di provvedere alla proroga di un anno, così come previsto nel bando di indizione gara, alla rete delle Associazioni con capofila l’Associazione Culturale Daniele Lobefaro con sede in Gioia del Colle agli stessi patti e condizioni aggiudicati per questa Stagione Teatrale;
5. Di destinare la somma complessiva di € 85.100,00 per lo svolgimento dello stralcio della stagione 2016/2017 così divisa per capitoli: [...].
 
 
#1 pulcinella 2016-10-30 02:16
Una ottima amministrazione, con un solo neo. La gestione del teatro. Ancora il solito andazzo e ancora la solita gente. Sono intoccabili? Perché?
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI