Lunedì 19 Novembre 2018
   
Text Size

RICORDANDO FILIPPO PARADISO "PAROLE IN POSA…”

Filippo Paradiso

“Anch'io ho poesie/ nelle pieghe dell'anima: / qualcuna non vuole uscir fuori,/ altre si dissolvono nel vento./ Intanto/ metto in musica il silenzio.” [Filippo Paradiso]

ricordando filippo paradisoE dal 28 ottobre al 6 novembre in "Parole in Posa - Di/Versi Sguardi e Prospettive” - conversazioni a tema poetico, letterario e sociale nella cornice della mostra fotografica “Parole in Posa” di Mariangela Savino -, versi in dissolvenza si insinueranno nelle pieghe dell’anima e in un sommesso, sussurrante silenzio, germineranno.

Una mostra foto - letteraria ed otto conversazioni poetico - musicali organizzate dagli amici del poeta Filippo Paradiso in suo ricordo, in collaborazione con la Biblioteca comunale, “Teatralmente Gioia”, la Pro Loco e l’Accademia “la Fenice” sotto l’egida del Comune per valorizzare segmenti culturali ed artistici declinati attraverso le diverse prospettive proposte da illustri relatori ed amici, tra cui i poeti Giacomo Leronni, Pino Dentico, Fortunato Buttiglione, Giulia Poli e Domenica Palattella, la scrittrice Chiara Curione, i professori Esther Celiberti, Sergio D’Onghia, e Sofia Antonicelli, il pittore Mario Pugliese e il presidente della Pro Loco Gianfranco Amatulli e tra gli amici di sempre Angela Medico, Cataldo Donvito, Gennaro Losito e Sebastiano Lagosante.

Nel corso delle serate daranno “voce” alle emozioni colorate dagli arpeggi alla chitarra di Francesco Depalma dell’Accademia musicale “La Fenice” e di Angelica Mastromarino, gli attori Marica Colaninno, Angela Panessa, Antonio Surico, Alessia Surico ed Augusto Angelillo di “Teatralmente Gioia”.

La mostra proposta a Sammichele in settembre dalla giovane Mariangela Savino, ispira “Di/Versi Sguardi e Prospettive. Nasce così una rassegna culturale dedicata all’amico e poeta Filippo Paradiso, semplice e sobria, senza velleità, all’insegna dell’amicizia e della condivisione di passioni comuni: arte, poesia, letteratura e musica, osservate da diverse prospettive, tra cui quella della disabilità.

Un sincero grazie aMariangela Savino - brillante studentessa del “Canudo”, laureata in “Educazione Professionale”, appassionata fotografa, esperta in grafica ed impegnata nel sociale, nonché socia della Pro Loco di Sammichele - che Filippo ha visto bimba e poi donna e con cui ha condiviso, senza poterlo realizzare in vita, il progetto di selezionare versi “nati nelle pieghe dell’anima” da proiettare in luoghi lontani anni luce dalla sua stanza-prigione, “steppa di quattro metri per quattro”.

Una promessa mantenuta ed una sfida al vaglio delle maglie di un setaccio - quello di una comunità che poco tempo ha da dedicare alla poesia ed a chi vive la propria disabilità con dignità, nutrendosi di passioni, siano esse poetiche artistiche, sociali, politiche o altro e di attenzioni captate da quella diversa prospettiva che il destino impone, senza rinunciare ad aspirare alla bellezza, ovunque essa si annidi…nel corpo, nello sguardo, nella mente, nell’anima.

PROGRAMMA

28 ottobre - Inaugurazione della mostra - Reading poesie con gli attori diTeatralmente GioiaMarica Colaninno, Angela Panessa e Augusto Angelillo, alla chitarra Angelica Mastromarino.

CONVERSANDO ALLE 18.30 CON

29 Ottobre - Domenica Palattella- “Emozioni”ricordando filippo paradiso
30 Ottobre - L'Amicizia - Aneddoti, sorrisi e letture ricordando Filippo Paradiso con gli attoriAntonio Surico ed Alessia Surico
1 Novembre - Fortunato ButtiglioneeMario Pugliese -”Segni, sogni e parole” (Per Filippo…Sognatore notturno)
2 Novembre - Sofia Antonicellie Sergio D'Onghia- “La voce della differenza
3 Novembre - Chiara Curionee Giulia Poli- “Nei giardini di Tagore
4 Novembre - Pino Dentico, Giacomo Leronnie Gianfranco Amatulli
5 Novembre - Esther CelibertiE poi di nuovo il buio allaga
6 Novembre - a Spazio UnoTre di e con Mario Pugliesele tre arti (poesia, musica e pittura), in una serata a tema dedicata alla poetica di Filippo ParadisoconGennaro Losito, interludi ed armonie delle flautiste Titti Dell'Orco de “La Fenice” e Ilaria Stoppini

Tutti gli incontri sono aperti al pubblico.

ricordando filippo paradiso

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI