Mercoledì 21 Novembre 2018
   
Text Size

PALAZZO ROMANO EVENTI. LE DATE DEI NUOVI APPUNTAMENTI

palazzo romano eventi

palazzo romano eventiLucio Romano, nel ringraziare il numeroso pubblico e gli ospiti intervenuti al vernissage inaugurale di sabato 1^ ottobre, comunica che continuano gli incontri culturali nei locali dell'ex Banco di Napoli in Gioia del Colle  presso la sede della Mostra di Arti Visive "Some Ideas To Leave No Traces".

Palazzo Romano Eventi in Collaborazione con Accademia di Belle Arti di Lecce ed Arci Lebowski propone:

Mercoledì 5 ottobre: "Professione Giornalista". Giovanna Magistro incontra Grazia Rongo (TG Norba).

Giovedì 6 ottobre: "Mare Nero". Pino Scaglione incontra Gabriella Genisi.

Tutti gli appuntamenti avranno inizio alle ore 19,30, mentre la mostra è visitabile dal mercoledì alla domenica dalle ore 18,00 alle 20,30.

Ingresso libero.

palazzo romano eventi

Commenti  

 
#6 fraddiavolo 2016-10-05 18:24
Marisa ha ragione.Però ha pure ragione chi si meraviglia se gli ospiti intervengano ad eventi deboli. Cosa è una mostra di arte senza artisti? Oggi ho saputo che sono studenti, forse artisti lo diventeranno o forse no. E chi ha visto la mostra non sembra che tutti abbiano apprezzato molto. Allora ha ragione chi parla di autocelebrazione, che guarda caso proviene sempre dagli stessi ambienti e dallo stesso prezzemolo. Chi sa fa e chi non sa insegna, dice il proverbio. Da Palazzo Romano ci si aspettava di più dei semplici studenti.
 
 
#5 pulcinella 2016-10-04 14:03
Che la beata ignoranza sia la propensione di certi commenti è del tutto evidente, dagli argomenti e dalla sintassi lo si ricava inequivocabilmente. Non è necessario dichiararlo. Mentre è vero invece che molto spesso questi eventi sono occasione per passerelle, magari per chi con l'arte non ha nulla a che fare. Basandosi quindi sui consigli di altri, che propongono loro pupilli a prescindere dalla qualità. Quello che meraviglia è che personaggi di livello vadano a legittimare con la loro presenza certe iniziative.
 
 
#4 obiettivo 2016-10-04 08:58
il commento di "OSSERVATORE" evidenzia l'ignoranza che è proprio alla base di queste inziative autocelebrative e fatue
 
 
#3 Osservatore 2016-10-03 18:03
A Gioia ormai non si fa altro che presentare libri ed organizzare presunte mostre artistiche. Mi chiedo tuttavia se questi salotti rappresentati sempre dalle solite persone riescano minimamente ad incidere culturalmente o siano solo l'espressione di un'autocelebrazione spocchiosa. Se guardo poi l'ultima mostra, prima anche il più ignorante riusciva a percepire la bellezza, la potenza, il valore di un'opera artistica. Oggi invece nell'abnorme produzione di opere "artistiche" distinguere ciò che è arte da ciò che è banalità o spazzatura è impossibile. In tutto questo quanto la comunità e soprattutto le giovani generazioni gioiesi riescano a giovarsi di questa enorme proliferazione "culturale" non sembra esser importante. E poi non parliamo di tutta quella massa di critici culturali le cui prolusioni sembrerebbero delineare giudizi universali. Beata ignoranza.
 
 
#2 Marisa 2016-10-03 14:56
Complimenti per la scelte delle ospitate.
 
 
#1 Il pettirosso 2016-10-03 13:03
Diamo i giusti meriti al concittadino Romano per il grosso impegno culturale .
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI