Lunedì 19 Novembre 2018
   
Text Size

INIZIA LA FESTA DEL ROSARIO FRA FEDE E TRADIZIONE

madonna del rosario Processione 2016

madonna del rosario “Partono questa sera, giovedì 29 settembre, con l’inizio del Triduo solenne affidato al domenicano Padre Damiano Bova, i solenni festeggiamenti della B.V. Maria del SS. Rosario, una delle più antiche festività della nostra città. Festa, quella di quest’anno, che vivrà una sorta di appendice il 7 ottobre, giorno in cui la chiesa celebra la Vergine del SS. Rosario. Ricorrenza che da qualche anno la Confraternita gioiese ha arricchito ancor più sotto il profilo mistico, organizzando per tutto il mese di ottobre una sorta di Rosario itinerante che vedrà impegnate trentuno famiglie gioiesi (quelle che ospiteranno il quadro della Madonna di Pompei), oltre ai parroci delle diverse parrocchie, gli associati alla Confraternita e i tanti fedeli che in questi anni fanno da cornice a questa iniziativa.

"Con l'avvio del Triduo solenne in onore della B.V. Maria del SS. Rosario - dichiara Andrea Luigi Mongelli, presidente della Confraternita del SS. Rosario - si apre quella che per la nostra congrega è la cosiddetta festa grande, con la quale andiamo a magnificare la nostra Titolare, custode premurosa di tutti noi, a cui quotidianamente ci rivolgiamo con confidenza e amore. Solennità che da sempre fa affiorare in noi la bellezza e la devozione ad un'antica tradizione".

"Ed in questo caso punto di forza di questa antica e sentita ricorrenza - aggiunge Mongelli - è di sicuro la Confraternita che mi onoro di guidare, dove donne e uomini, remando per lo stesso verso, riescono a restituire non solo ai gioiesi, ma anche ai forestieri, un momento di fede di alto spessore spirituale. Momento che si è arricchito non poco nei sei giorni della novena grazie ai messaggi lanciati dal nostro padre spirituale don Tonino Posa e dal suo vice don Innocenzo Mondelli nel corso della Novena”.

“Istanti di riflessione – rimarca il priore della Confraternita del Rosario – arricchitisi con i messaggi inseriti sulla brochure della festa del Vicario Generale della nostra diocesi Mons. Domenico Ciavarella e del Priore della Basilica di S. Nicola Pamadonna del rosariodre Ciro Capotosto, i quali hanno fatto da apripista alla predicazione di Padre Damiano Bova, che da giovedì tratteggerà nelle sue omelie la spiritualità di questa Festa, concomitante con il Giubileo della Misericordia voluto da Papa Francesco e il Giubileo Domenicano, indetto per gli ottocento anni della fondazione dell’Ordine Predicatori”.

“Ed in questo caso – chiude Mongelli – la nostra Confraternita ha giocato un importante ruolo, perché è stata prodiga a sostenere lo sforzo organizzativo di un evento di alto profilo religioso. Come determinante è risultata la spinta propositiva per allestire il nutrito programma civile di tutte quelle persone, sponsor in testa, che non ci hanno fatto mancare il loro sostegno. Quindi, nell’augurare una buona festa a tutti, colgo l’occasione a nome personale e dell’intera Confraternita di ringraziare tutti per l’affetto dimostratoci”.

Circa il programma civile, domenica 2 ottobre sarà il Concerto Bandistico “Paolo Falcicchio” di Gioia del Colle a suonare in Piazza Margherita di Savoia, concerto che vivrà un preludio interessante sabato sera con l’esibizione del “Paolo D’Ascanio Quartet” (ore 20,30, chiostro Palazzo S. Domenico), che per forza di causa maggiore non avrà sul palco il violinista Giuseppe Amatulli, bensì il prestigioso sassofonista Roberto Ottaviano (musicista di razza, dal 1989 titolare della cattedra di Musica Jazz presso il conservatorio N. Piccinni di Bari). Il post festa di venerdì 7 (dopo la Santa Messa di ringraziamento in San Domenico, ore 18), lo abbiamo affidato al gruppo locale “I Lariulà”, che si esibirà nella piazza antistante il palazzo di città (inizio ore 20:30) dove è stata allestita la cassarmonica dalla ditta “Faniuolo Illuminazioni” di Putignano”.

Uff. Comunicazione Confraternita SS, Rosario

 

Commenti  

 
#1 anna 2016-09-29 20:06
quando la processione? grazie!!!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI