Lunedì 19 Novembre 2018
   
Text Size

MA QUANTO CI COSTA “LA NOTTE DELLE STORIE”?

la notte delle storiea monte sannace

la notte delle storie a monte sannaceLa Notte delle Storie” - evento ospitato nel Parco Archeologico di Monte Sannace il 19 agosto scorso e prima iniziativa culturale sotto l’egida della nuova Amministrazione, a carico della cittadinanza - si è rivelato alquanto costoso, soprattutto se rapportato ad altri eventi che hanno animato l’estate gioiese, con pari se non superiore riscontro.

Il riferimento è al “Palio delle Botti”, a “Vessilli d’Arte”, a “Frammenti dall’Imperatore”, manifestazioni che hanno animato e animeranno la città rendendo i borghi traboccanti di gente.

Eventi che spesso hanno goduto del solo patrocinio e null’altro, sorretti unicamente da sponsor e da tanto entusiasmo e buona volontà da parte degli organizzatori che hanno anche anticipato alcune spese in attesa del contributo promesso da esercenti ed aziende.

Sono stati spela notte delle storiea monte sannacesi ben € 3.730,80 per organizzare questa spettacolare notte in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese, una cifra che da sola ha assorbito le risicate risorse a disposizione dell’assessorato alle Culture.

Il Parco Archeologico di Monte Sannace si è quindi “illuminato” sotto le luci del service e della luna ed è stato visitato da un pubblico numeroso giunto in navetta o con propri mezzi dalle 21 alle mezzanotte. La kermesse si è chiusa secondo tradizione con bruschetta al pomodoro, tarallucci e vino offerti dalla Ladisa.

Ad animare l’evento la compagnia “Ura Teatro” con l’attore Fabrizio Saccomanno ed un cantastorie della Associazione culturale “Musae-onlus” di Triggiano.

Nel dettaglio (det. n. 783 del 28/07/16 ) sono stati spesi € 1.860,50 (€ 1500,00 per il service audio luce e € 360,50 la notte delle storiea monte sannaceper il noleggio di 200 sedie) versati alla ditta “Sound Tech” di Rotondo Federico di Monopoli. Altri € 170,80 sono stati versati a Grafiche del Colle per manifesti e depliant e € 330,93 sono stati versati alla SIAE.

A questi costi si sono aggiunti altri € 200,00 destinati all’Associazione culturale “Musae - onlus” di Triggiano. L’accoglienza ed il servizio itinerante nel Parco fornito dall’Associazione “Ombre” sono costati € 200,00 ed altri € 800,00 sono stati versati alla Associazione “Sic! Progettazioni Culturali” per promozione, comunicazione, predisposizione della grafica ed allestimento degli spazi.

A queste cifre va a sommarsi il costo degli straordinari del personale del Parco di Monte Sannace, in quanto la serata scelta per l’evento non coincide con gli open day previsti dal Miur - altri 500 euro (det. 784 del 09/0la notte delle storie a monte sannace8/16) -, e quello della navetta, non ancora quantificabile.

Fermo restando l’apprezzamento del pubblico ed il successo dell’iniziativa, i costi sostenuti in tempi dichiaratamente di “vacche magre”, non sono esattamente irrisori ed aggiungeremmo neanche scontati o a buon mercato.

Una ulteriore precisazione è d’obbligo: con del. n. 16 del 26/07/16 la Giunta comunale ha destinato € 1.000,00 a “Frammenti dall’Imperatore”cifra insufficiente anche per le spese vive, ovvero per il materiale utilizzato: colori acrilici, ad olio, vernici protettive per dipingere gli inserti delle porte - e € 500,00 per l’apertura straordinaria del Parco Archeologico in occasione della “Notte delle storie” del 19 agosto. Il tutto lascia presupporre che quanto stanziato per la serata del 19 agosto nel Parco Archeologico, fosse già stato “messo in conto” dal Commissario e portato a termine dall’attuale Amministrazione.

 

Commenti  

 
#9 bdelicleone 2016-09-20 06:18
eventi cosiddetti culturali: la nuova venatura aurifera del magnamagna PD alla Regione Puglia, e non solo. Adesso i piddioti sono diventati tutti mediatori culturali.....
 
 
#8 Talpa 2016-09-19 13:52
Scovate le carte degli amici di Povia ed Emiliano. Quelli che hanno sempre mangiato sulle manifestazioni cul turali
 
 
#7 LINGUAGLOSSA 2016-09-15 09:21
Signor Gianni è chiaro che Enzo Cuscito ha parecchia voce in capitolo nell'ambito di questa amministrazione. Più tempo e responsabilità dedichi all'attività politico/amministrativa, più hai il diritto/dovere di "comandare". Certamente non può comandare chi perde tempo davanti ai forum a dileggiare continuamente l'operato di questa amministrazione. A meno che, dimostri compiutamente di voler dare un organico contributo di tempo e di idee alla macchina organizzativa di questa amministrazione stessa. Lei è disposto a darlo ? Magari anche rinunciando a buona parte della propria vita privata per impegnarsi nella vita pubblica senza arricchirsi come magari avrà fatto qualcuno dei suoi paladini nelle amministrazioni precedenti ?
 
 
#6 gianni 2016-09-14 07:03
Ormai l'amministrazione è solo cuscito. È lui che decide se finanziare o meno una iniziativa a seconda dell appartenenza politica. Altro che vecchi metodi. Tutti gli altri sono completamente inadatti. I problemi aumentano giorno dopo giorno in quanto non riescono a concludere nulla. Semafori che da giorni non si aggiustano.....strade completamente dissestate....cittadini che non vengono ascoltati....problemi con le scuole...guerra con i vigili.....p.s. per favore basta con la tiritera della vecchia amministrazione....da tre mesi c'è una nuova amministrazione che ha vinto prepotentemente ed io cittadino pretendo di essere amministrato nel migliore dei modi..non si può fare vacanza sul comune e come qualcuno continua a dire..sono inesperti...a me non interessa...
 
 
#5 vecchia gioiese/ 2016-09-12 19:47
ha ha ha ha ...ragazzi siete forti...ma come fate a pensare al MESSIA e i suoi Apostoli?.....sareste capaci di inventare voi qualcosa di nuovo. Se vi riuniste, con le vostre battute, verrebbe fuori una farsa da sbellicarsi dalle risa. Dai, siete troppo divertenti...qualche volta ci azzeccate con i nomi....e la Maddalena chi sarebbe? Ciaoooo e facciamocele due risate, ci sarebbe tanto da piangere, ma anche i fazzolettini tascabili costicchiano. Ninni' il nostro artista che parlavano sempre in vernacolo,(buonanima) ci diceva che prima non si usavano i fazzoletti, ma ci si puliva il naso sulla manica della camicia o giacca. Un saluto a tutti. Buonaserata.
Direzione!!!!!! E si faccia anche lei una risata che i nostri ragazzi sono divertentissimi a volte. Buona serata.
 
 
#4 pulcinella 2016-09-12 08:04
Che questo evento di modesta levatura culturale sia stato voluto dal commissario non toglie che l'unico punto debole di questa ottima nuova amministrazione sia proprio la cultura. In tutto si respira aria nuova e si percepisce che qualcosa è cambiata, in meglio. Nella cultura no. Si avverte un balbettìo e nulla più. Ed ancora l'imperversare di personaggi del passato nelle iniziative teatrali. Questo fa pensare che la stagione di uno dei pochi teatri della provincia, il Rossini, sarà ancora targata all'insegna del vecchio, e inadeguato. Proprio da queste pagine ho letto in passato articoli che distinguevano la cultura dallo spettacolo, e mi sembra che si faccia solo spettacolo, e di bassa qualità, organizzativa e di contenuti. L'augurio è che la nostra nuova amministrazione apra alla cultura, e quella vera costa pochissimo, purgandosi dai mestieranti. Si avvalga di menti più elevate, che magari assistano e consiglino gratuitamente. Come fanno i veri appassionati di cultura. E aria nuova nella gestione del teatro. È un peccato che la cultura sia l'unico neo di una ottima amministrazione.
 
 
#3 Gino 2016-09-11 14:27
Evento spelendido, emozionante, di caratura culturale elevata, in un luogo storico mai valorizzato durante l'anno, organizzato con professionalità coinvolgendo le realtà locali e con centinaia di persone presenti...avrei speso il doppio!
Evrei evitato invece di buttare 300,00 € di soldi pubblici per fittare le cuffie wireless da un associazione non gioiese per l'evento Silent Disco in piazza dei Martiri. Delibera n. 33 del 29/08/2016 e qui non centra il commissario. Ricaduta culturale? Non pervenuta. Ricadute economiche per il paese? Zero...tranne che per qualche privato che tra cocktail e birre ai ragazzi ha arrotondato la serata. Occhio!

La Redazione
"Un luogo storico mai valorizzato durante l'anno? Ne sei sicuro? E di grazia, così, tanto per sapere, quella sera, come sarebbe stato valorizzato il sito archeologico? Ci sono state visite guidate agli scavi? C'è stato qualcuno che ha fatto da cicerone"? Tutti i presenti hanno ammirato la bellezza storica del luogo e degli scavi o erano lì, in quel luogo che tante località ci invidiano, quasi completamente al buio, solo per assistere allo spettacolo?
In quanto al Silent Disco, bisogna raccontarla tutta la storia, non solo quello che fa comodo. Hai dimenticato di riportare che "la suddetta iniziativa era finalizzata a una raccolta fondi, da consegnare all'Associazione Amico Mio che contribuisce alla campagna di sensibilizzazione, sempre più necessaria al fine di migliorare le cure e l’assistenza dei piccoli pazienti affetti da patologie oncologiche pediatriche, nonché all'assistenza morale materiale e psicologica delle famiglie".
Buona giornata.
 
 
#2 LINGUAGLOSSA 2016-09-10 17:22
A prescindere da chi abbia stanziato i soldi per questa manifestazione ( commissario o Lucilla ), cosa sono tremila euro per un evento interamente patrocinato dal Comune stesso ? Un singolo e sparuto evento di tremila euro organizzato in una cittadinanza che conta 28 000 abitanti e per giunta in piena estate, per giunta organizzato nella prestigiosissima location di Monte Sannace ? Evento che anche a detta della vostra redazione è stato all'altezza dei soldi impiegati ? Poi quando gli eventi vengono organizzati interamente dalle associazioni, il Comune viene accusato di inerzia e spilorceria ! Come la fai e fai ...
 
 
#1 Gioiese XXX 2016-09-10 17:08
Speriamo che quanto stanziato, sia opera del Commissario, altrimenti il Messia e i suoi apostoli, hanno preso una strada oramai nota, qui al ... paesello.

La Redazione
Opera del Commissario determinazione n. 45/2016 del 22 gennaio 2016.
Saluti
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI