Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

DAL PALAZZO: “CON CENNI D’ESTATE GIOIA NON SARÀ DESERTA”

festa san rocco

CENNI D'ESTATEDicono, sul Palazzo, che “Gioia del Colle non sarà deserta questa estate, anche se abbiamo avuto poco tempo a disposizione abbiamo realizzato il nostro cartello estivo”. Della serie, meglio avere poco che restare “digiuni”?

Peccato che parte di quegli eventi risulterebbero essere stati già programmati da tempo, come la festa di San Rocco per esempio, la Sagra del pupo fritto, il Palio delle botti ed altri.

Ciò detto, si ripresenta e si complica l’annoso problema circa la qualità, la tempistica e l'organizzazione della informazione proveniente dal Palazzo. Evidentemente riesce difficile alle amministrazioni gioiesi risolverlo, sarebbe interessante capire il perché!

cenni d'estate

Commenti  

 
#18 Gioiese speranzoso 2016-08-04 09:19
Scusatemi ma il candidato consigliere lamanna non aveva fatto proclami di ritiro dalla vita politica, dopo essere stato l'unico capolista ad essere arrivato secondo e dopo che il signor. Donvito non ha rassegnato le Dimissioni? Da cittadino dico che non abbiamo bisogno di alcun fantomatico don chiscootte..... Siamo felici..... Grazie.. Certo è dura perdere la speranza di 4 anni di aspettativa...
 
 
#17 LINGUAGLOSSA 2016-08-03 12:00
Non vorrei essere al posto di Lamanna. Altri cinque anni a fare sangue acido a scrivere articoli ed elaborare proclama per mantenere la propria visibilità! Ma per che cosa ? Elettoralmente cresce ma di poco. Non riesce ad organizzare una squadra, una coalizione che lo sostenga. Fa il funambolo. Non si muove in coordinamento con i suoi (presunti) alleati! Da un certo punto di vista però lo ammiro. Non è facile fare opposizione extraconsiliare per ben otto anni. Nemmeno per uno che porta il suo nome e cognome! P.s. L'individualismo non premia nella vita di tutti giorni, figuriamoci negli ambienti della politica!
 
 
#16 gianni 2016-08-03 08:10
Giuliano ha ragione.non hanno niente da fare.sconfitti e ancora hanno da ridire......perdenti x natura,è solo gente che cerca di tirare avanti,e fare casino....
 
 
#15 giuliano 2016-08-03 06:34
Lamanna ha postato foto sulla mancata integrazione degli extracomunitari, colpevolizzando, chissa' come mai, la neoinsediata giunta di non aver risolto il problema. Giunta insediatasi 20 giorni fa e con il disastro davanti.
Lamanna, ricordiamo anche questo, a MESAGNE come avrebbero risolto il problema, visto che, in Italia, sono 6 anni che non ci riescono?
La sconfitta elettorale brucia, e tanto, pero' bisogna essere corretti!
 
 
#14 gianni 2016-08-02 15:42
tutti professori,tutti sapientoni,Linguaglossa,addirittura sa pure i prezzi dei cantanti.complimenti ti faremo Sindaco.
 
 
#13 spettatore 2016-08-02 13:57
Peggio della giunta Povia Donvito, questa ammunistrazione non puo' fare.
 
 
#12 spettatore 2016-08-02 13:55
Nicola Vacca sicuramente non parteciperebbe perche' spara sempre a zero su questa amministrazione.
E' rimasto male per il mancato "apparentamento" con Donato Paradiso, che probabilmente gli avrebbe garantito un posto in consiglio comunale.
Da allora, ogni occasione e' buona per parlare male!
 
 
#11 LINGUAGLOSSA 2016-08-02 08:15
Ma deve essere così ! La cultura popolare DEVE essere organizzata dal determinante contributo delle associazioni culturali, delle arti e dei mestieri. L'anima effervescente e cosciente di quello che il paese vuole come offerta di iniziative culturali e di svago. E tutto questo, preferibilmente sponsorizzato anche dai privati ! Questa è la cultura PARTECIPATA 1 L'amministrazione deve incentivare, stimolare, promuovere, presenziare, patrocinare, contribuire al coordinamento generale. Ma non può inventarsi di sana pianta format da offrire alla cittadinanza stessa ! O no ? O deve scucire quei venti/trenta mila euro per una serata, giusto come operazione di vetrina, per far vedere all'esterno che abbiamo avuto un'estate concertistica ingaggiando un Bobby Solo o Marco Carta qualunque?
 
 
#10 gianni 2016-08-02 06:05
Per silvio. Spari sempre sulla folla senza motivo. Se vogliamo essere costruttivi dobbiamo cominciare a discutere con i dati alla mano. Vediamo cosa hanno prodotto per la città le vecchie amministrazioni e cosa ha intenzione seriamente questa amministrazione. Io penso che profeti in patria non lo si è mai. Se siamo intelligenti dobbiamo superare questo modo di pensare. Io penso che la nostra cittadina non ha nulla meno di molte altre.
 
 
#9 pulcinella 2016-08-01 20:58
Ma dove sta scritto che per realizzare eventi culturali di qualità occorrano soldi? Gioia esprime artisti di qualità come Mario Pugliese, poeti apprezzati come Giacomo Leronni, Nicola Vacca e Isabella Capozzi, musicisti come Sandro Corsi, attori come Maurizio Vacca. Che certamente non si sarebbero neppure fatti pagare per eventi nel proprio paese. E invece tango, pupi e primitivo. Ma per favore!
 
 
#8 silvio 2016-08-01 18:50
certo che ci vuoe fegato a scrivere per criticare gli eventi in corso a Gioia. io sono convinto che questi "o questo" siano gli stessi he hanno raso al suolo il notro paese. invece di criticare andassero a chiedere spiegazioni ai loro amici che hanno DILAPIDATO. non so chi ha progettato gli eventi estivi, ma certo che senza soldi e in poco tempo, che grandi cose in cantiere non si possono mettere. andate a chiedere ai vostri amici o fatevi un esame di coscienza e pentitevi del fatto delle mancate dimissioni. magari, con quei soldi e quel tempo sprecati...
 
 
#7 gianni 2016-08-01 17:41
gioiesi,sempre a criticare.Poi li vedi in ogni angolo e in piazza alle 5 del pomeriggio,ad accaparrarsi la sedia x assistere allo spettacolo.facce di merda.
 
 
#6 pulcinella 2016-08-01 13:48
La qualità degli eventi culturali che si riferiscono all'iniziativa della municipalità è davvero troppo bassa. Desolante. Se non fosse per eventi di un certo spessore organizzati da privati, neppure da associazioni ma singoli privati, Gioia non offrirebbe davvero nulla.
 
 
#5 realista 2016-07-31 12:06
Eventi organizzati da ASSOCIAZIONI e offerte alla Città che finiscono col diventare le prime appropriazioni indebite di questa amministrazione.
 
 
#4 Ponzio 2016-07-31 01:07
Comincia a respirare cosa?
Dice bene la redazione: un amministrazione che si appropria e fa sua un insieme di eventi organizzati da associazioni gioiesi.
La festa del pupo fritto? La sera di tango? San Rocco? Ma cosa centrnao con con questa amministrazione e vogliamo parlar del palio delle botti? Organizzato da Claudio Santorelli?
Anna Maria Longo, questi eventi non sono farina del tuo sacco...
 
 
#3 Direttore 2016-07-30 20:56
Caro Sandro, non discuto le tue scelte politiche, ma leggendo il programma non mi sembra di vedere serate organizzate dalla nuova amministrazione. Semmai il ringraziamento va fatto a chi sta cercando di portare avanti dei progetti per far si che il popolo gioiese viva dei momenti diversi dalla solita routine. Non confondiamo spettacoli organizzati dalle varie associazioni con quelli del comune di Gioia del Colle. Buon lavoro a tutti.
 
 
#2 Peppe 2016-07-30 19:20
Scusami Sandro, ma cosa avrebbe fatto l'amministrazione?? Mi pare di leggere che questi eventi sono tutti a cura di varie organizzazioni gioiesi, non dell'amministrazione comunale...... Un comune ed un assessorato che firmano qualcosa che non è farina del proprio sacco
 
 
#1 Sandro 2016-07-30 17:51
Finalmente una città che comincia a respirare e che fa qualcosa di concreto.
siamo stanchi di arresti, polemiche.
un'amministrazione che finalmente lavora, fa i fatti, svolge cose buone per la comunita' di gioia.
Questo vogliamo noi cittadini.
Se il buongiorno si vede dal mattino, ho fatto una buona scelta a votare Lucilla.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI