Venerdì 16 Novembre 2018
   
Text Size

MARISA D’ELIA DEDICA UNA SUA POESIA A SAN GIOVANNI BATTISTA

poesia san giovanni

San Giovanni Battista - il suo carisma e le sue tradizioni

Oh rugiada del primo mattinopoesia san giovanni
Donami sul viso la beltà di un bambino.
Cipolla, corbezzolo e biancospino
Raccogliamo con la mentuccia e il rosmarino.
Oh San Giovanni perfino i poeti
Ti hanno esaltato con rime e canti lieti.
L’acqua nel bacile fuori alla porta
La benedici anche con frutti e una spina storta.
Fuggon le lumache dietro i cespugli
Bisogna mangiarle con altri intrugli.
L’ulcera guarisci se le mangi bollite
Con le patate e il sugo insaporite.
Con fresche noci raccolte si farà il nocino
Serve ai malanni, fallo conoscere al tuo vicino.
Il solstizio che porti in tutto il suo splendore
È il culto di uomini che ti danno onore.
A Te, Santo delle tradizioni
Si rivolgono animali e genti di tutte le nazioni.
Per scongiurare il male, il noce di Benevento
Ha sconfitto il demonio e l’ha cacciato col vento.
Ancora è il rosmarino che con l’ulivo benedetto
Ci protegge da ogni simbolo maledetto.
Con il piccolo Gesù, compagno di giochi
Fai saltare i bambini fra gli accesi fuochi.
E per finire te, carismatico Santo
Preghiamo e amiamo tanto.
Proteggi dal cielo i tanti devoti
E con Gesù e Maria sciogli i nodi.
I nodi della tristezza e della malinconia
Siano per amor tuo, pace e armonia.
Marisa D’Elia

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI