Lunedì 19 Novembre 2018
   
Text Size

A FINE CORSO GASP! BATTEZZA 10 NUOVI SPELEOLOGI

CORSO DI SPELEOLOGIA

CORSO DI SPELEOLOGIA “Da qualche giorno la sezione CAI di Gioia del Colle “D. Boscia”, grazie al Gruppo Archeologico e Speleologico Pugliese GASP!, il medesimo che ha scoperto la “Grave Rotolo”, la grotta più profonda di Puglia, ha battezzato 10 nuovi speleologi, si è infatti concluso il sesto corso di introduzione alla speleologia.

Il corso si è articolato in sei lezioni teoriche tenute da quattro istruttori di cui uno nazionale, durante le quali si sono affrontati argomenti inerenti i materiali e le tecniche di progressione, aspetti del carsismo e meccanismi di formazione delle grotte, ambientamento, sicurezza, alimentazione e abbigliamento nell’attività speleologica, argomenti propedeutici alle uscite pratiche che si sono alternate alle lezioni. Le lezioni pratiche sono state cinque, articolate in modo tale da consentire un approccio graduale all’ambiente ipogeo e ai problemi che impone la tecnica di progressione in grotta. In queste esercitazioni si è puntato all’insegnamento, sia di squadra che individuale, delle manovre fondamentali per la progressione in grotta.

Quest’anno il gruppo ha eccezionalmente ospitato una speleologa davvero “in erba” una ragazzina di soli 12 anni che ha affrontato i meandri della nostra meravigliosa terra, accompagnata da suo padre, il quale ha sostenuto qualche anno fa il corso ed ha all’attivo già numerose grotte.CORSO DI SPELEOLOGIA

La speleologia è una disciplina suggestiva ed emozionante, sotto la crosta si nasconde infatti un mondo sotterraneo davvero meraviglioso, fatto di caverne, cunicoli, stretti passaggi scavati dal carsismo,oltre i quali si aprono stanze decorate da stalattiti, stalagmiti, vele, che vanno molto oltre la nostra immaginazione, scolpite da una natura che sa tessere pura bellezza.

Per raggiungere tutto questo è necessario però sfidare se stessi, paura, diffidenza, ansia, attanagliano l’uomo che abbandona gli elementi in cui vive abitualmente e che sa gestire con facilità, ma superare la soglia del noto conduce ad esperienze di cui, difficilmente, si potrà fare a meno in futuro. “Non si vede bene che con il cuore, l’essenziale è invisibile agli occhi”. (A. de Saint - Exupéry)”

GASP!

Gruppo Archeologico e Speleologico Pugliese

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI