Venerdì 16 Novembre 2018
   
Text Size

“AD MAIORA” ORGANIZZA "OPEN DAY" NUOVO CORSO DI CUCITO

open day moda

open day modaOpen day, fissato a sabato 26 marzo, alle ore 18, organizzato da “Ad Maiora”, presso la sede de ‘L’altra scuola’ – sita in Arco Cimone, 4 (Gioia del Colle) –, riguardante la nuova edizione del corso di cucito rivolto sia a coloro i quali hanno dimestichezza con l’arte sartoriale e sia a chi vorrebbe averne un primo approccio. Durante l’incontro Rossella Romano illustrerà agli interessati il programma del corso stesso, finalizzato all’utilizzo della macchina da cucire – per chi non ne avesse dimestichezza –, all’inserimento delle cerniere e all’applicazione bottoni. Inoltre, si daranno indicazioni sui giorni e gli orari da stabilire assieme ai corsisti.

L’obiettivo è creare a proprio gusto una colorata maxi shopper da utilizzare per ogni occasione, e ancor più nella prossima stagione estiva. Saranno spiegate anche tutte le declinazioni del modello stesso, nel mentre delle dodici ore, suddivise in tre incontri. Un approccio divertente e veloce per uncorso, che bene s’inserisce nel momento storico attuale, in cui vi è un recupero e uno sguardo particolare ai vecchi mestieri. A tutto quello che, per il boom economico, avutosi negli anni 80, è stato accantonato ed è stato vittima di un pregiudizio. Un pregiudizio che si sta riuscendo a sorpassare, perché, come Rossella Romano stessa afferma, “La capacità di sviluppare la creatività è del tutto trasversale […]. C’è una grande richiesta di apprendimento e di competenze artigianali. Vi è, infatti, un vivo interesse tra le più giovani, ma anche quella generazione di mezzo che si è trovata a vivere un periodo di affermazione lavorativa che escludeva la manualità […]”.

Per info mandare mail all’indirizzo: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. - oppure contattare i numeri: Rossella 328 385 4615/ Giulia 3494334598.

open day moda

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI