Venerdì 14 Dicembre 2018
   
Text Size

“COME FIORI” INAUGURATO QUESTA SERA DA PIERLUCA CETERA

PIERLUCA CETERA

PIERLUCA CETERA SIC! ProgettAzioni Culturali in collaborazione con Palazzo Romano, Alessandro Capurso photo e con il sostegno di Teatro Comunale Rossini di Gioia del Colle presentaCome fiori” - Dialoghi intorno alle arti visive. Ciclo di eventi programmati dal 18 gennaio al 23 marzo 2016 (data iniziale spostata ad oggi, 25 gennaio) con inizio alle ore 19.30 nel Foyer superiore del Teatro Rossini con ingresso libero

“Come Fiori” è un’antologia vivente che parla di arti visive in soggettiva. Un ciclo di appuntamenti in cui cinque protagonisti dialogheranno con il pubblico raccontando il loro percorso artistico ed umano con interventi multidisciplinari a sorpresa.

Questa sera, Lunedì 25 gennaio, ore 19.30

PIERLUCA CETERA: “LE ALTRE COSE”

Nato a Taranto il 13 novembre 1969, vive e lavora a Gioia del Colle (Bari). Del 1998 è “UnHeimlich”, collettiva a cura di Maurizio Giuffredi svoltasi a Castellaneta, che dà avvio ad una serie di mostre personali e collettive in Italia e all’estero. Da segnalare la mostra del 2003 “Replay” con testi di Monica Demattè nel “Biz-Art” di Shanghai e la collaborazione, a partire dal 2010, col gruppo “Opera” di Vincenzo Scome fiori eventi rossinichino.

  • Mercoledì 3 febbraio, ore 19.30

DARIO AGRIMI: “365 GRADI”

Artista eclettico, opera nel campo dell’arte contemporanea con opere di carattere concettuale. Spazia dalla pittura all’installazione prediligendo anche il campo fotografico, scultoreo e video. Le sue ultime sperimentazioni sono il frutto di una ricerca maniacale volta alla perfezione, mette in scena un iperrealismo che amplifica le emozioni e riduce la distanza tra realtà e finzione.

  • Mercoledì 24 febbraio, ore 19.30

PIERPAOLO MICCOLIS: “FORZE LIQUIDE”

Nelle sue opere spazia dall’installazione alla fotografia ma predilige le tecniche pittoriche realizzando opere in serie, di piccolo o enorme formato, ad acquarello su carta, che diventano spesso fotogrammi di un’unica e ironica, erotica e non di rado tragica narrazione. Le sue ultime sperimentazioni sono il frutto di una ricerca antropologica, basate sullo studio dei riti esoterici praticati sul territorio in cui l’artista attualmente opera.

  • Lunedì 7 marzo, ore 19.30

IGINIO IURILLI: “DALLA TERRA AL MARE”

Artista poliedrico di lunga militanza, ha manifestato una forte propulsione verso la sperimentazione utilizzando varie tecniche e modalità espressive, approdando definitivamente alla scultura con particolare attenzione alle installazioni. Ha realizzanto opere di denuncia ecologica di forte impatto emotivo e visivo come: Bassa marea, installazione di cinque sculture bianche su un tappeto di sale, Wunderkammer, stanza con specchi e sculture su un tappeto di sale e il Megariccio.

  • Mercoledì 23 marzo, ore 19.30

MARCELLO CARROZZO: “MARGINI”

Figura di spicco nel mondo del fotoreportage sociale, raccoglie testimonianze e storie ai limiti della sopravvivenza in giro per il mondo trasmettendo uno sguardo dall'interno rispetto alle marginalità sociali della contemporaneità, di quei luoghi del mondo di cui è quasi impossibile capire le dinamiche reali, sociali, storiche, economiche e culturali che li governano. Con la partecipazione dei corsisti del workshop “Fotogiornalismo e dintorni” a cura di Marcello Carrozzo organizzato da Sic! ProgettAzioni Culturali (Gioia del Colle, maggio/settembre 2015).

Per maggiori informazioni: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. – tel. 349.6457011.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI