Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

UN NATALE 2015 CON I FIOCCHI. O MEGLIO: UN GRAN BEL NATALE!

natale con i fiocchi

natale con i fiocchi Con l’Epifania si è appena concluso il periodo natalizio 2015, un Natale particolarmente intenso di eventi e di partecipazione. Eppure c’era chi era un po’ scettico su come sarebbero andate le cose. Un Natale senza amministrazione comunale, con le terribili notizie di possibili attentati, con la pressione dei migranti sui nostri confini, con la crisi economica ormai stabile, nonostante le assicurazioni che qualcosa si muove, che qualcosa si sta muovendo, che la situazione economica della nostra nazione è in via di miglioramento…

Invece.. si è mosso il paese! Tutti, privati, comunità laiche e religiose ed è stato “Un gran bel Natale!”.

Tutti hanno fatto la loro parte, in molti si sono inventati il di più, per dare alla nostra città ed ai nostri concittadini la tenerezza gioiosa della festa più bella dell’anno. A cominciare dal Commissario Prefettizio, Rossana Riflesso, e dai suoi collaboratori che hanno fatto  allestire un albero bellissimo in Piazza Plebiscito, degno di partecipare alle famose luminarie di Salenatale con i fiocchirno. Altro merito del commissario è stato quello di sostenere le iniziative della città, come quella del presepe con localizzazione identificabile progettato e costruito nel Chiostro del Municipio dai giovani volontari della protezione civile gioiese ed il Presepe vivente, realizzato dai giovani della Chiesa Madre  presso la chiesetta dell’Annunziata a Monte Sannace. Realizzazione non facile, che merita il plauso della città.

Gli eventi natalizi sono stati molteplici. Quelli realizzati presso la casa protetta Padre Semeria, che ha visto il paese, dai giovanissimi, agli adulti, agli anziani, stringersi intorno agli ospiti della casa, per far sentire loro che sono ancora rami verdi della nostra comunità.

I presepi che a Natale fanno da presenza fissa in ogni contesto, sia familiare che pubblico, sono stati numerosi. Tutti belli, tutti costruiti con amore, quasi a difesa della nostra cultura cristiana, tutti con qualche particolare diverso, caratterizzante. Visitandoli veniva il desiderio di “camminarci dentro” alla ricerca delle emoznatale con i fiocchiioni della Notte Santa, alla ricerca di se stessi, della propria identità, nata forse di fronte ad uno spettacolo di fantasia e perduta, tradita nel tempo nella lotta della quotidianità. Fermarsi a guardare… Questa è la magia del presepe.

Belli i presepi nelle parrocchie, tradizionali; in qualche caso innovativi, tutti con un’anima da scoprire. Molto innovativo nella sua eleganza quello dello scultore  Mario Vacca; fantasiosi quelli in campana dell’artista Antonio Macario, tutti simili, ma contemporaneamente diversi per piccoli particolari.

Numerosi i concerti in tutto il periodo natalizio. Da quello del Rossini, che non manca mai di lasciare un suo segno nelle tradizioni; raffinato in ogni aspetto il concerto del coro Jubilate Deo in San Rocco;  festosa come sempre l’esibizione del Hill’s Joy Choir  diretto da Ilaria Stoppini il 29 dicembre nella chiesa di San Domenico e il 2 gennaio nella chiesa di San Francesco.

Molto impegno natale con i fiocchiè stato profuso dalle volontarie della Carità nelle iniziative a sostegno dei bisognosi: Festa della Famiglia; Presepe e mercatino di solidarietà; progetto "Save Xmas" ad opera dell'Associazione di Volontariato "Coordinamento Accoglienza Responsabile" e Befana per i bimbi delle famiglie assistite e vin brulé in via Roma.

Oltre ai presepi, ai concerti, alle feste, in questo periodo sono stati presentati, in pregevoli incontri, alcuni calendari che dimostrano la vivacità culturale della nostra città. Per economia di spazio cito solamente quello della Fidas, della confraternita di San Rocco e quello dell’artista della grafica, Alessandro Capurso. C’è motivo di essere orgogliosi di noi stessi.

Speriamo che questo fermento ed impegno, in cui mi piace citare anche l’interessante “Movimento dei Giovani Protagonisti”, che stanno adoperandosi perché la musica cambi, porti una ventata di aria nuova, di sano protagonismo, in occasione del recupero della nostra dignità politica. A primavera

natale con i fiocchi natale con i fiocchi natale con i fiocchi

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI