STORIA DI ROBERTO CAZZOLLA IL GIOIESE “RICERCATORE DELL’ANNO”

roberto cazzolla gatti

Roberto Cazzolla Gatti, professore associato e ricercatore presso la Tomsk State University (TSU) in Russia Per Roberto Cazzolla Gatti, biologo gioiese, professore associato presso la Tomsk State University (TSU) e ricercatore presso il Bio-Clim-Land Centre of Excellencein Russia, essere designato “Ricercatore dell'anno 2015” e ricevere dal Rettore della sua università l’ambito premio con questa motivazione: “Ricercatore che nell'anno ha conseguito i risultati più rilevanti nella ricerca a livello internazionale” per gli studi condotti sulla coscienza dei cani, ha sì valore, ma non quanto il trascorrere il Natale in famiglia qui a Gioia del Colle, dove vivono i suoi genitori e fino a pochi mesi fa anche la sua dolcissima nonna.

Mi è dispiaciuto non esserci di persona alla cerimonia con il Rettore che tra l'altro mi ha mandato una lettera d'invito personalmente - confessa Roberto -, ma tempo fa giurai a me stesso che ovunque fossi nel mondo, almeno a Natale sarei tornato a casa. Le festività in famiglia e le chiacchierate per le strade del paese con gli amici di sempre per me valgono più di qualunque riconoscimento...
Ritirerò dal direttore del centro, che li sta custodendo per me, targa e premio al mio ritorno in Russia, tra qualche settimana, ma intanto mi sarò goduto un po' di calore famigliare e di passeggiate gioiesi.”

Roberto che per le sue ricerche viaggia tra i ghiacci della Siberia e nei più caldi paesi afriroberto cazzollacani, tra qualche mese pubblicherà “Animali non umani”, una raccolta di saggi sul rapporto tra l’uomo e gli altri animali, pubblicazione preceduta da “Biodiversità in teoria e in pratica”, “ll paradosso della civiltà” ed “Itinerari naturalistici nella Puglia delle Murge - Escursioni e passeggiate tra Bari e Taranto”.

Il giovane scienziato attento ai problemi del suo territorio, anche a distanza ha contribuito con articoli e relazioni alla sua tutela, mettendo ogni sua competenza a disposizione della comunità, (SPERIMENTAZIONI ITEA ANSALDO CCA. POCHE LE RISPOSTE) e partecipato a dibattiti ed incontri (MIMMO CASTELLANETA SCOPRE NUOVA OASI A GIOIA-foto)

Roberto Cazzolla Gatti ha anche collaborato, come pubblicista, con le redazioni di giornali e riviste regionali e nazionali tra cui la Gazzetta del Mezzogiorno, Il Giornale del Territorio, Il Levante, La Piazza e La Rivista della Natura, e dal 2004 al 2007 ha diretto il periodico Controcorrente e pubblicato alcuni volumi rivolti alle scuole primarie e secondarie sulle tematiche di educazione ambientale come: “Da noi i tuo diventano…albero”, WWF Ed., 2003.; “Lavoriamo per l’ambiente”, Amb. Ed., 2004 ed “A scuola d’ecologia”, Amb. Ed., 2005. Inoltre è stato collaboratore prima e direttore scientifico poi della rivista Villaggio Globale (col cui editore ha anche pubblicato la Guida agli itinerari nelle Murge e 4 libri fotografici).

Giovanissimo presidente della sezione del WWF locale, ancora liceale dette vita a manifestazioni ambientali contro la discarica di Monte Sannace e il Dismo.ROBERTO-CAZZOLLA-IN-TV

Dopo aver conseguito la lauera in Biologia ambientale ed evolutiva presso l’Università degli Studi di Bari con tesi in Ecologia Marina ed Antropologia ed un Dottorato di ricerca in Ecologia Forestale sulle foreste tropicali africane con l’Università della Tuscia di Viterbo, nel 2009 ha conseguito un Master di II livello in Politiche internazionali di Protezione dell’ambiente globale presso l’Università della Tuscia ed il Ministero dell’Ambiente italiano e nel 2010 ha ottenuto il Diploma di studi superiori in “Biodiversità e Servizi Ecosistemici” presso il Potsdam Institute for Climate Impact Research (PIK), in Germania con tirocinio a Peyresq, sulle Alpes de Haute-Provence, France.

Prima dell’incarico di professore associato presso la Tomsk State University ha lavorato come Environmental scientist presso il Dipartimento per le Risorse naturali, Acqua e Terra (NRL) della FAO(Agenzia delle Nazioni Unite per l’Agricoltura e l’Alimentazione) e collaborato con l’Ufficio Foreste e Conservazione del WWF Italia ed è membro della CEM (Commissione peProf. Roberto Cazzolla Gatti,Ph.D.,biologo ambientale ed evolutivor la Protezione degli Ecosistemi) e della WCPA (Commissione Mondiale Aree Protette) dell’IUCN (Unione Mondiale per la Conservazione della Natura), ed insegnato Ecologia Teoretica presso differenti istituti di ricerca della Puglia e del Lazio.

Per l’IUCN è anche Coordinatore del Gruppo per l’Adattamento ai Mutamenti Climatici, con cui - nel novembre 2010 - ha pubblicato il libro dal titolo “Costruire la resilienza ai mutamenti climatici: casi studio e lezioni dal campo”, (Building resilience to climate change: case-studies and lesson from the fields, IUCN Ed, 2010 Special Series).

Di seguito alcuni degli articoli pubblicati su GioiaNet negli ultimi due anni.

I CANI HANNO UNA COSCIENZA. LO SCOPRE ROBERTO CAZZOLLA GATTI
IL BIOLOGO ROBERTO CAZZOLLA GATTI DA DOCENTE IN RUSSIA
ROBERTO CAZZOLLA GATTI DENUNCIA "DISASTRO AMBIENTALE"
ROBERTO CAZZOLLA GATTI CON IL NOBEL TERRY CALLAGHAN
IL GIOIESE ROBERTO CAZZOLLA GATTI ESPLORERÀ IL GABON
ROBERTO CAZZOLLA GATTI “OLTRE IL FILO SPINATO”
SOS GAIA, IL PIANETA VIVO, OSPITA ROBERTO CAZZOLLA GATTI
ROBERTO CAZZOLLA GATTI A RADIO FLASH - Gioia del Colle
“IL PARADOSSO DELLA CIVILTA”, DI ROBERTO CAZZOLLA GATTI
PERSA UN'OASI DI INESTIMABILE VALORE E BELLEZZA-foto