Venerdì 14 Dicembre 2018
   
Text Size

IL NATALE A GIOIA CON CULTURA, TRADIZIONE E GASTRONOMIA - IL PROGRAMMA

natale a gioia

natale a gioiaIl 19 e 20 dicembre con il patrocinio del Comune di Gioia, della Confartigianato, della Pro Loco l’associazione “Bisbiglii dell’Anima” invita tutti i cittadini ad una bella e corale festa che vedrà unite numerose associazioni del territorio per salutare l’arrivo del Natale.

Titolo dell’evento “Natale a Gioia - Cultura, tradizione e gastronomia nel Borgo di Federico”.

“L’idea - comunica il direttivo dell’associazione - è di donare a tutti, in particolare ai bambini, le emozioni del Natale offrendo ognuno parte del proprio talento e condividendolo con l’intera città. Abbiamo ricevuto tante adesioni e questo ci ha confortato.

Nel centro storico si accenderanno tante piccole colorate fiammelle: pittori, scultori esporranno le loro opere, gli artisti di strada ci regaleranno un sorriso, Mirella Resta porterà le sue danzatrici, si canterà, reciterà e suonerà e si potranno anche degustare le ottime pietanze tipiche dei ristorati presenti nei borghi. Ci saranno gli alunni dei due istituti comprensivi Mazzini - Carano e S. Filippo Neri - Losapio che mostreranno il loro talento e le loro abilità.”

Le iniziative avranno luogo dalle ore 17. 00 alle 24.00 del 19 e 20 dicembre.

La mattina di domenica, 20 dicembre, da via Monte Sannace partirà una cavalcata in costume che attraverserà l’anello che circonda il centro storico per poi tornare al punto di partenza, l’evento è davvero partecipato e pensato per rendere questo Natale più luminoso e sereno, all’insegna della condivisione e perché no? magari anche attrarre turisti che in questi due giorni potranno scoprire la bellezza del nostro centro storico e i tanti talenti in esso custoditi.

IL PROGRAMMA

Dalle ore 17 alle ore 24 di sabato e domenica nei borghi fioriranno mercatini, laboratori artigianali delle Scuole San Filippo Neri e Mazzini, musica dal vivo con artisti gioiesi dello spessore di Miriam Romano e Marianna Milano, Giuseppe Milano, Pasquale Petrera, Giuseppe e Angelica Mastromarino, opere di pittura e scultura di Mario Vacca, Mimmo Milano, della Bottega di Sergio Gatti, di Antonella Lozito, Maria Teresa Romano, Mario Pugliese e apertura del museo tematico di Angelo Pavoncelli.

Presenti a dar man forte alla bella iniziativa l’Università della Terza Età che rappresenterà gli antichi mestieri artigianali; l’associazione "La Casa del Sorriso"  che proporrà la poesia e l’arte alla corte di Federico II, e l’associazione "Don Tonino Bello" animerà giochi e balli per i più piccini i quali troveranno tra le vie del borgo anche la casa di Babbo Natale.

Non potevano mancare le prelibatezze del percorso del gusto con l’Osteria del Borgo antico, la Trattoria Pugliese, Panta Rei, Dai Bizantini, il Consorzio caseario di Gioia del Colle, l’Oleificio Mancino, Antichi sapori in tavola, You Pizza, Gran Crù, Panificio Fiore e la Confetteria Cuore di Dolcezza.

Domenica 20 in programma alle ore 11.00 la cavalcata per le vie del paese con gli splendidi destrieri della scuderia "Spirito Libero", mentre alle 17.00 si aprirà stand del 36° Stormo e alle 18.00 la Corale Polifonica “San Filippo Neri” diretta da Antonella Gisotti proporrà “Il Natale di Gesù”, concerto natalizio per voci bianche nella chiesa di Sant’Andrea, quindi la Pro Loco metterà in scena con “Teatralmente Gioia” una delle interviste impossibili a Federico II.

Alle 20.00 tutti in piazza Plebiscito per applaudire Mirella Resta e le sue danzatrici del “Laboratorio del Movimento”.

natale a gioia

Commenti  

 
#2 Nicoletta Pavone 2015-12-16 09:08
Quali associazioni di Gioia hanno invitato?
 
 
#1 Ex Joya 2015-12-15 17:54
Tutte arabe fenici, che pero' risorgono dalle ceneri altrui.
Giudesita' tipiche!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI