Venerdì 16 Novembre 2018
   
Text Size

LA GIOIESE “THE BOX COMPANY” - CONQUISTA IL GRUPPO ZUCCHETTI

the-box-company-start-up-gioiese-staff

Roberto Calculli e Marco Landi Per Roberto Calculli e la sua “The Digital Box - Box Company ” - floridissima azienda che opera nel mondo delle piattaforme digitali con sede a Gioia, la “Murgia Valley” non è un sogno o un’utopia, ma una realtà ed oggi con Marco Landi e il Gruppo Zucchetti tra i suoi azionisti, le fondamenta ci sono tutte e si può davvero “osare” di più e far crescere il territorio.

Si gioca quindi “in casa”, ovvero nel cuore della Murgia, tra Gioia del Colle e Gravina, città in cui vive Calculli quando non è in giro per il mondo.

La sfida di Murgia Valley - network tra imprese e startup – è approdata su Italia 1 nei mesi scorsi. Il progetto al vaglio di ben cinque giudici è stato designato quale migliore realtà imprenditoriale innovativa ed è Mariarita Costanza, direttore tecnico di Macnil azienda informatica del Gruppo Zucchetti, ad annunciare “il matrimonio” con The Box Company, startup pugliese specializzata nella progettazione e realizzazione di piattaforme tecnologiche ideate per supporti smart che consentono alle aziende di gestire al meglio campagne per il Digital & Mobile Marketing.

Una realtà produttiva aziendale che Roberto Calculli ha voluto insediare a Gioia “…perché per la maggior parte i miei collaboratori sono gioiesi ed è un peccato che debbano spostarsi…” e tenendo conto che tra i suoi obiettivi, oltre il bendigital boxessere di chi lavora con lui, vi è raggiungere i 100 dipendenti a fronte dell’attuale task force, l’opportunità per il territorio è davvero importante.

MACNIL GRUPPO ZUCCHETTI INVESTE IN PUGLIA

“La Macnil Gruppo Zucchetti ha acquisitouna quota importante del capitale sociale di The Box Company (TheBC), e il Ceo di Macnil, Nicola Lavenuta, è nel nostro consiglio di amministrazione.”

L’accordo permetterà a Macnil e Zucchetti, gruppo italiano del software con 360 milioni di fatturato e 3000 dipendenti, di integrare la propria offerta con la piattaforma tecnologica.

“Le nostre soluzioni - continua Roberto Calculli - sono state adottate da circa 10mila aziende, e parliamo di colossi come Bmw Italia, Gruppo Bata, Divani & Divani By Natuzzi, Old Wild West, Trony, l’Ospedale San Raffaele..., in decine di paesi nel mondo.”

“Con l'AD Nicola Lavenuta e digital boxl'ingegner Mariarita Costanza, famosa anche come Shark Tank Italiana, già nel 2000 avevamo intuito che il mondo sarebbe stato “Mobile”. Il Gruppo Zucchetti, primo gruppo Italiano del software ha valutato “The Box Company”, nata solo due anni fa, tre milioni di euro, acquisendone un'importante partecipazione. Che dire, un altro passo verso i nostri ambiziosi obiettivi da condividere con l'intero team The Box, i Licensee nazionali e internazionali, tutti i Reseller e Business Partner...”

ROBERTO CALCULLI… MENTALITA’ “DA SUD” VINCENTE: “NON QUANTO HAI MA QUANTO DAI AL TERRITORIO”

Per Roberto Calculli, nato a Gravina ma cittadino del mondo per mentalità ed entusiasmo, il territorio, il Sud è “mentalità”. Una mentalità sbagliata è quel che spesso blocca gli imprenditori del meridione… “Non bisogna aver paura di sfidare il mercato. Il primo risultato che mi sono posto quando nel 2012 è nata la nostra azienda, è l’attenzione al territorio, un territorio di cui andare orgoglioso anche quando si hanno sedi in tutto il mondo. A Palo Alto, nella Silicon Valley in California dove abbiamo una sede si lavora felici e con ottimismo. Confrontandoci con altri imprenditori non si accenna tanto al fatturato, quanto al numero di persone cui si dà lavoro, non quanto hai, ma quanto dai adigital boxl territorio. In Europa la realtà non è diversa, se ci pensiamo, i problemi possono diventare una opportunità. Nella nostra azienda non ci sono gerarchie ma collaborazione e tutti si sentono parte del processo. Non è un caso che con Marco Landi - ex presidente mondiale di Apple oggi insieme alla Macnil Gruppo Zucchetti in società con The Box Company -, ci siamo dati subito del “tu” ed oggi sia dei nostri!”

Roberto Calculli, 45 anni, con importanti esperienze imprenditoriali nei settori del Mobile Advertising e nella creazione e gestione professionale di reti vendita: Leader Mobile S.r.l. (co-fondatore), Bmc S.p.A, First Holding, crea la sua prima azienda - Leader Mobile srl - nel 2002. L'idea era quella di creare "un modello che permetteva di inviare in contemporanea lo stesso sms a una moltitudine di persone".

"Facevo il responsabile vendite ed ero stanco di dover fare una miriade di telefonate ogni volta che spostavo una riunione", racconta Roberto in una intervista rilathe box company start up gioiesesciata a Millionaire. Nel 2012 lascia l'incarico di responsabile per tuffarsi in un nuovo progetto: mette su una squadra di quindici persone, chiede un finanziamento in banca, partecipa ad un bando regionale e lo vince. Nasce così nel 2012 “The Box Company”, una piattaforma integrata che consente di inviare sms interattivi, landing page, per creare, pubblicare e condividere lo storytelling dell'azienda in pochi step. I prezzi vanno da 20 euro a 1000 euro l'anno. Un'idea vincente, che porta “The Box Company” ad avere quattro sedi - Gioia del Colle, Barcellona, Milano e Palo Alto - e un fatturato di due milioni di euro, oltre a un prestigioso partenariato con l'Osservatorio Mobile Marketing & Service del Politecnico di Milano.

Nella sua intervista a Millionaire Calculli precisa: "Il segreto per un business di successo nel mobile è partire dal prodotto, mettendosi nei panni del cliente, immaginare di essere tu il compratore di ciò che offri. Per fare innovazione non serve avere l'idea del secolo. Basta partire da applicazioni già esistenti e migliorarne i processi, velocizzandoli o avvicinandosi sempre di più alle esigenze dei clienti. La parola chiave è integrare. D'altronde anche Steve Jobs, quando ha ideato lo smartphone, ha messo insieme in un unico strumento, tutti i dispostivi che aveva lanciato negli anni precedenti. Ai giovani dico pensate in grande. Realizzate qualcosa che può essere esportato".

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI