Mercoledì 21 Novembre 2018
   
Text Size

MEDIMEX: LA MUSICA ITALIANA E PUGLIESE NEL MONDO

medimex 2015

medimex 2015 A partire da giovedì, 29 ottobre, fino a sabato 31, Bari ha ospitato grandi nomi della musica italiana ed internazionale tutto questo grazie al “Medimex - Salone dell’Innovazione Musicale” giunto quest’anno alla sua quinta edizione, svoltosi come di consueto all’interno del nuovo padiglione della Fiera del Levante.

Location più adeguata non poteva esserci per accogliere la cosìdetta “città della musica” e il numeroso pubblico che ha affollato la tre giorni dedicata a musicisti, operatori, discografici, appassionati della musica che con il pagamento di un modico biglietto, hanno potuto godere di una serie infinita di incontri d’autore con cantanti, scrittori, compositori; face to face professionali; panel specializzati e workshop con i più autorevoli esponenti dell’industria musicale, sì perché tema, claim della manifestazione è: “La musica è lavoro”, la stessa scritta a caratteri cubitali troneggia all’ingresso del padiglione espositivo. Medimex è 110 stand suddivisi in 5 macro-aree: “strumenti musicali e servizi”, “live” (festival, agenzie e altri soggetti legati alla promozione ed organizzazione di musica dal vivo), “discografia” con una sezione speciale dedicata ai cultori del vinile dove è stato possibile acquistare e vendere pezzi unici, da collezione, “media” tra i quali Radionorba che ha trasmesso in diretta i tre giorni durante l’orario di apertura dell’esposizione, Rai Radio 2 che il 31 alle 10.00 ha trasmesso in diretta il suo programma “Il ruggito del coniglio” con Antonello Dose e Marco Presta e “istituzioni”.

Brian Eno, Ludovico Einaudi, Gianna Nannini, NATALIE IMBRUGLIA…medimex 2015

La tre giorni si è aperta con grandi nomi Sud Sound System che festeggiano quest’anno i primi venticinque anni di attività, Brian Eno, produttore, musicista che nella seconda metà degli anni Settanta ha rivoluzionato il rock con le sue sperimentazioni, per l’occasione ha inaugurato anche una sua mostra “Light Painting” (dipingere con le luci) che sarà possibile visitare presso il Teatro Margherita di Bari fino al 14 novembre. Nel pomeriggio è stato il turno del pianista e compositore Ludovico Einaudi, uno dei musicisti italiani più conosciuti all’estero, maestro concertatore de La Notte della Taranta ed ha presentato il suo ultimo lavoro “Elements”. Numerosi gli showcase pomeridiani tra gli altri, gli emergenti KuTso, secondi classificati al Festival di Sanremo - Nuove Proposte, i Radiodervish.

Il Medimex non è solo esposizione, ma offre anche concerti serali, grande attesa per Natalie Imbruglia, la cantante australiana per la prima volta in quel di Bari, che non ha deluso le aspettative anzi, ha presentanto il suo ultimo lavoro “Male”, album contenente cover di brani cantati da voci maschili, alternando i suoi pezzi storici, da “Torn” a “Shiver” e “Wrong Impression”. È stata la prima volta in Italia anche per la cantante e attrice franco-marocchina Hindi Zahra, astro nascente della world music,definita la Patti Smith del deserto, tra i concerti serali anche i locali Bari Jungle Brothers, gruppo rap barese molto conoscimedimex 2015uto sul web.

Tra i grandi nomi di venerdì 30, la rockeuse toscana Gianna Nannini intervistata dai giornalisti Ernesto Assante e Gino Castaldo ha ripercorso la sua quarantennale carriera, presentando il suo ultimo disco “History” raccolta di classici ed alcuni inediti come il singolo di lancio”Vita nuova”, non sono mancati anche racconti legati alla sua discussa maternità e al meraviglioso rapporto con la piccola Penelope, naturale fonte di ispirazione per il suo lavoro. Attesissimi ed acclamatissimi dai più giovani, dalle ragazze per lo più ma anche le mamme non sembrano disdegnare, The Kolors vincitori dell’ultima edizione del talent show “Amici” e reduci dal Disco d’oro con “Out” loro album d’esordio, hanno chiacchierato con Assante e Castaldo, accompagnate da uno stuolo di fan in visibilio.

SPAZIO LETTERATURA CON Carofiglio, De Cataldo ed Erri De Luca  

Tra le novità di quest’anno anche le conversazioni con grandi nomi della scrittura contemporanea Gianrico Carofiglio, Giancarlo De Cataldo ed Erri De Luca, sì perché la musica influenza, accompagna consapevolmente o meno l’attività di stesura di un romanzo: incontri interessanti e appassionanti come quelli con il cantautore e scrittore Vinicio Capossela, anche lui festeggia quest’anno i primi venticinque anni di carriera, con la pubblicazione del suo quarto libro “Il pamedimex 2015ese dei coppoloni”, un viaggio tra miti e leggende della sua Irpinia, oltre a presentare la sua ultima fatica letteraria, Capossela ha regalato ai suoi fan l’anteprima del suo film tratto dall’omonimo romanzo.

E In seconda giornata i C.F.F.

Gli showcase pomeridiani hanno visto susseguirsi sul palco tra gli altri i salentini Crifiu, Treble, Ruido, Silvovitz e Rita Zingariello, La Rua, i gioiesi C.F.F., la seconda giornata del Medimex si chiude con il secondo e ultimo appuntamento con i concerti serali, è la volta della “cantantessa” Carmen Consoli che torna a Bari dopo il concerto di qualche mese fa e ritrova lo stesso intatto calore del pubblico, non è la sola ad esibirsi, tra gli altri hanno calcato il palco Isaya, Il Guaio, Adam Ben Ezra Trio e Toa Mata Band, gruppo musicale “innovativo” composto da piccoli robot Lego, nata dall’idea del produttore musicale Giuseppe Acito che ha presentato al Medimex “Cubled” installazione audiovisiva composta da 27 sfere di carta, illuminate internamente da led e disposte nello spazio a formare un enorme cubo di cinque metri di altezza, realizzata nel laboratorio Opificio Sonico.

Durante le giornate della manifestazione i visitatori hanno potuto comporre le loro sequenze ritmiche e vederle trasformarsi in pattern luminosi. Lo stesso 30 ottobre si è inaugurata anche la mostra fotografica a cura di Mariagrazia Giove intitolata “Musica Nomade”, protagonisti dei suoi scmedimex 2015atti musicisti intervistati e ritratti “per strada”, al fine di valorizzare l’importanza della musica come linguaggio universale, arte che si muove e arriva ovunque, si lascia contaminare e si evolve ritornando sempre alle origini.

AL VIA JAZZ COMICS

Altra interessante mostra è “Jazz Comics” con tavole dipinte da celebri autori come Crepax, Munoz, Casini, Altan. La giornata conclusiva del Medimex si apre l’incontro d’autore con Carmen Consoli che dopo aver fatto cantare e ballare i tanti fan presenti al concerto della sera precedentte, amichevolmente ha chiacchierato con Assante e Castaldo, intervallando le sue riposte con brevi ma apprezzati intermezzi musicali, la cantantessa alla domanda dei giornalisti sul come nasce l’alchimia tra testo e musica risponde che i testi nascono già con una melodia precisa, sono le stesse parole che hanno una musicalità intrinseca, sta’ nella sensibilità dell’autore carpirla e tradurla in canzoni, poi la nostra lingua è meravigliosa, ha dei suoni particolarissimi. Sul rapporto con le origini poi: “sono importantissime anche se spesso ce ne vergogniamo, ma sono un orgoglio da coltivare e tramandare alle generazioni future”, le emozioni “il cui brivido è importante perché accade raramente”, non esclude poi la realizzazione di un album live del suo prossimo tour teatrale. Altro appuntamento della mattinata quello con la musica live la più attesa sicuramente l’esibizione della biscegliese Erica Mou che ha incantato con la sua meravigliosa e particolare voce il pubblico, presentando il suo ultimo lavoro medimex 2015“Tienimi il posto” e regalando anche suoi pezzi passati. Ad esibirsi in mattinata anche Trio Jazz, Los Impossibles, Nicola Lippolis e Donato Migrone. Già in fila dalle 13:00 le giovanissime fan del vincitore di X-Factor Lorenzo Fragola che insieme a Francesca Michielin (ex X-Factor anche lei) sono stati protagonisti di un seguitissimo incontro d’autore, che ha apertola seconda parte della giornata intorno alle 15.30 i due giovani cantautori hanno risposto alle domande di Gino Castaldo e a quelle dei fan accorsi, ai quali hanno regalato scatti e autografi.

TRA I PIU’ ACCLAMATI CAROLINA BUBBICO E CARMEN CONSOLI 

A seguire torna la musica live con le esibizioni di giovani talenti a partire da Giovanni Caccamo, trionfatore all’ultimo Festival di Sanremo - Nuove Proposte, Santa Margaret, Simone Perrone che si è fatto notare nell’ultima edizione del talent “The Voice of Italy” gareggiando per il Team di Piero Pelù, e ha presentato il suo nuovo brano “Silvia non lo sa”, oltre ad un omaggio ad Ivan Graziani con “Firenze lo sa”, a seguire si è esibito Salenero. Cambia il palco, ma non il talento infatti a pochi metri si esibisce la salentina Carolina Bubbico, compositrice, cantante, che ha diretto l’orchestra di Sanremo durante lo scorso Festival. A chiudere una tre giorni dedicati alla musica in tutte le sue forme ed espressioni, la premiazione dell’Academy Medimex, una giuria composta da direttori di testata, giornalisti musicali e deejay dei più importanti media italiani, che ha premiato gli artisti che si sono distinti in quest’anno: The Kolors come “Artista rivelazione dell’anno”, Lorenzo Fragola “Miglior opere prima”, Lorenzo Jovanotti fa incetta di premi, per lui infatti ben tre riconoscimenti “Miglior spettacolo dal vivo”, “Miglior album”, “Miglior videoclimedimex 2015p” per il brano Sabato, mentre come “Miglior artista italiano all’estero” è stata premiata Laura Pausini, lei e Jovanotti non presenti fisicamente, ma grazie alla tecnologia erano lì, la Pausini in video collegamento da Miami, Jovanotti da New York. La premiazione è inserita nello Speciale Medimex per Webnotte, programma musicale condotto da Ernesto Assante e Gino Castaldo su Repubblica.it, la premiazione è stata allietata dagli omaggi musicali dei vincitori, Laura Pausini e Lorenzo Jovanotti in primis. Una bellissima opportunità quella del Medimex per incontrare cantanti, autori, scoprire e conoscere da vicino la “materia” musica, le nuove tecnologie attraverso cui si produce e si fruisce, durante la manifestazione è stato distribuito gratuitamente il doppio cd “Puglia Sounds Record 2015” che raccoglie i brani prodotti in quest’anno dagli artisti emergenti pugliesi sostenuti da Puglia Sound - The Music System che realizza il Medimex, e altre tantissime iniziative che promuovono e sostengono la musica pugliese in Italia e nel mondo.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI