Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

MARCO CAPURSO CONQUISTA LA POLONIA CON I SAPORI DI GIOIA

marco capurso in polonia

marco capurso in polonia Marco Capurso ha un talento: sa dare sapore e gusto ad ogni pietanza e cucina con amore e passione da sempre. Una professione in cui avrebbe potuto eccellere, mortificata da un imprevedibile destino che dopo alterne vicende, nel momento più difficile della sua vita, quando ormai tutto è perduto, lo porta ad approdare nel Centro di Ascolto. Rosanna D’Aprile gli tende la mano e Marco ritrova un tetto, una famiglia e la voglia di vivere.

Con pochi ingredienti prepara gustosissimi pranzi, è il suo dono ed è un “angelo” a valorizzarlo, proponendogli di recarsi a Stettino per promuovere i sapori della Puglia.

Angelo Tritto, responsabile commerciale dell’Apulian Consortium gli propone infatti di cucinare in occasione dell’evento promozionale programmato a fine ottobre a Stettino, città al confine con la Germania distrutta dopo la seconda Guerra mondialmarco capurso il poloniae e poi risorta.

Portano a Stettino 25 chili di rape, origano, pomodori freschi, olio, aglio, piatti di terracotta e ovviamente dodici chili di orecchiette pugliesi.

Nella bella cucina Marco si sente subito a suo agio, è nel suo regno e con entusiasmo ed anche un po’ di timore si prepara alla sfida. Ma ancora una volta il destino lo avversa.

I cuochi polacchi lo guardano con diffidenza, iniziano i dispetti… i pomodori vengono lasciati fuori dal frigorifero e rischiano di inacidirsi, metà delle rape misteriosamente scompaiono...

Marco non si lascia prendere dallo sconforto, prepara con quel che resta un primo eccezionale emarco capurso in poloniad il successo è più che meritato. Brevetta anche un suo ragù con pancetta e cipolla molto particolare che conquista definitivamente il palato dei centoventi polacchi presenti alla manifestazione tra cui il console, il sindaco ed altri notabili, decretando così il suo successo.

Riceve una targa di merito e conquista con la sua bontà anche la stima dei “colleghi” più riottosi.

Marco spiega loro i trucchi del mestiere e torna a Gioia felice e soddisfatto.

Gli è stato chiesto di tornare e ripetere l’impresa del 23 ottobre, e con Angelo già progetta nuove avventure nell’universo del gusto e dei sapori di Puglia.

A volte il destino cambia rotta, aiutato da venti favorevoli e bonacce e ai naufraghi attratti dagli abissi offre porti sicuri. 

marco capurso il polonia marco capurso in polonia

Commenti  

 
#5 osvaldo 2015-11-13 12:33
bravissimo marco! (Y)
 
 
#4 UN VECCHIO AMICO 2015-11-13 11:02
Avevo perso le tracce di questa persona che tanti anni fa frequentavo. Non sapevo delle sue disavventure e me ne dispiace
Sono contento per questa sua rinascita professionale e personale.
Complimenti Marco.
 
 
#3 melania 2015-11-13 09:42
Sei un grande. Alla faccia delle negatività che ti hanno accompagnato nel tuo percorso di vita, è arrivato il momento delle soddisfazioni. Auguri e .... fatti valere.
 
 
#2 Gioiese indignato 2015-11-13 09:10
Orgoglioso di un concittadino come te.
 
 
#1 FRANCESCO N 2015-11-12 13:59
bravissimo
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI