Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

VITO VINCI “L’AMICO DI SEMPRE” NEL RICORDO DI NICOLA VACCA

VITO VINCI

nicola vacca. mattanza dell'incantoSono molti i ricordi personali che mi legano con amicizia fraterna a Vito. Una lunga amicizia che nasce da un comune sentire politico che ci ha uniti sempre.

Vito - da socialista e non solo - ha sempre avuto nel suo dna la saggezza. Fortunati tutti quegli alunni che lo hanno avuto per professore, questo bisogna dirlo.

La sua passione per la politica è sempre andata di pari passo con quella per la conoscenza e per la mai sopita umanità.

Vito nell’umiltà ha servito con coerenza e intelligenza - senza mai perdere di vista l’obbiettivo della giustizia sociale - quel nostro comune sentire socialista, che consideravamo entrambi una certa idea di sinistra che guarda alla libertà, ai diritti, ai doveri e mai alle ortodossie.

«In politica ci sono due categorie di persone: quelle che la fanno e quelle che ne approfittano» così scriveva il tuo e il nostro amato Pietro Nenni. E tu, caro amico e compagno, la politica l’hai sempre fatta, quella vera, con il cuore e con le idee e soprattutto nel nome della giustizia, della libertà e della legalità hai sempre smascherato coloro che della politica si sono serviti per la soddisfazione del proprio interesse privato.

Addio carissimo amico, compagno e fratello. Tu mi hai insegnato che il socialismo è il pane e la poesia della libertà".

NICOLA VACCA 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI