Martedì 20 Novembre 2018
   
Text Size

VINCENZO COSTANTINO IN ARTE CINASKI AL SANTISSIMO A GIOIA

cinaski

cinaskiOspite, martedì 11 agosto della Masseria Santissimo, sita in SP 104 per Laterza km 3620 (Gioia del Colle), il musicista e paroliere milanese Vincenzo Costantino, meglio conosciuto tramite lo pseudonimo Cinaski. Un artista estremamente poliedrico, che vanta collaborazioni importanti, come quella con Vinicio Capossela, con il quale ha scritto il libro ‘In clandestinità’, edito da Feltrinelli, nel 2009. Interessante anche la sua prima raccolta di poesie – pubblicata nel 2010 – dall’emblematico titolo ‘Chi è senza peccato non ha un cazzo da raccontare’.

Uno sguardo dotato di acume critico, in grado di raccontare miraggi di quotidianeità, attraversati da scissioni: profondità che si lega alla leggerezza, ironia mista alla malinconia. Chinaski pubblica, inoltre, nel 2012 il suo primo album: ‘Smoke, parole senza filtro’. Diciotto brani musicati da Francesco Arcuri, Simone Cristicchi, Folco Orselli e lo stesso Vinicio Capossela, per citarne alcuni.

Un bellissimo recital-concerto che il pubblico del Santissimo avrà il privilegio di assistere. Un recital di canzoni e letture, che parte dalla prima raccolta poetica e dal primo disco  di Vincenzo Costantino, e arriva alle influenze della beat generation e del postmodernismo. Un recital che diventa dialogo interiore, per stessa ammissione dell’autore, attraverso il quale riesce a rendere pubblici i suoi vizi, i suoi peccati e a renderli condivisibili, per far sì che la parte oscura della vita di un uomo venga raccontata.cinaski

Non c’è sempre e solo la parte bella delle persone, a volte la parte brutta, la parte che ha fatto più male a chi l’ha vissuta o vista, la parte viziata da un certo tipo di modalità esistenziale, può essere edificante, illuminante, e nel mio caso lo è stata […]”, così si legge sul sito dello scrittore milanese.

Claudio De Leo, presidente dell’associazione ‘PLEROO DESIGN’, che assieme all’associazione locale Spazio Unotre, organizza l’evento afferma: “Qualche anno fa ho iniziato una comunicazione virtuale con Vincenzo, ed ho sempre desiderato averlo in Puglia per poter assistere ad un suo reading […]. Lo seguo da diversi anni e mi piace il suo scrivere molto diretto e contemporaneo, vicino stilisticamente ad autori quali Emmanuel Carnevali, John Fante e Charles Bukowski […]”. E aggiunge: “Non appena ho visto che era in tour per le Puglie, gli ho chiesto di venire da noi, ed in pochi minuti, fortunatamente, abbiamo organizzato il tutto”.

Un appuntamento, quindi, da non perdere. Ingresso per soci ed iscritti alle associazioni Spaziunotre ePleroo Design. Per info su ingresso e tesseramento contattare: 338963621 (Pleroo Design) - 3473539568 (Spaziounotre).

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI