Mercoledì 21 Novembre 2018
   
Text Size

ANDREA BELLACICCO, GIOIESE, IN “IL SOGNO DI ARLECCHINO”

andrea bellacicco

andrea bellacicco Prima di partire per la tournèe australiana dal 22 agosto al 12 settembre, torna sul palco il 24 luglio in Prima Nazionale al Teatro Valle dei Laghi di Vezzano l’attore gioiese Andrea Bellacicco, protagonista deIl sogno di Arlecchino” di Pino Costalunga, un viaggio divertente nel mondo della Commedia dell’Arte che mescola con mestiere storia e leggenda. (ANDREA BELLACICCO GIOIESE CON “L’AMICO RITROVATO” A VERONA)

Lo spettacolo segue la vita di Tristano Martinetti, l’attore mantovano che visse tra la seconda metà del ‘500 e gli inizi del ‘600, dal cui genio è nata una forma nuova di fare teatro, la Commedia dell’Arte,andrea bellacicco che ci ha regalato tantissimi personaggi che ancora oggi fanno parte della nostra memoria collettiva, primo fra tutti proprio Arlecchino.

Quello che la storia, mescolata alla leggenda, ci racconta è che Martinelli, per inventare il suo Arlecchino, ha usato una maschera di diavolo della Sacra Rappresentazione, una forma di teatro popolare diffusa fin dal Medio Evo un po’ in tutta Europa (i “Mystery Plays” inglesi o gli “Auto Sacramental” spagnoli) dove i diavoli avevano quasi sempre ruoli comici. L’aura di leggenda che circonda Martinelli e il fascino che questa figura di uomo e attore ha sempre esercitato, ci permette di raccontare, tra dati storici e molta invenzione, il sogno di un modo di far teatro che diventò presto famoso in Europa e in tutto il Mondo.

Il macro cartellone si avvale della direzione artistica e del supporto organizzativo di Fondazione AIDA in collaborazione con la Provincia autonoma di Trento, della Commissione culturale della Comunità Valle dei Laghi, Corriere del Trentino e il contributo della Cassa Rurale Valle dei Laghi.

 

Commenti  

 
#1 UNA GIOIESE 2015-07-27 12:34
che bello leggere i successi dei nostri talentuosi gioiesi - auguri ANDREA - ti auguro di volare sempre più in alto e portare il nostro Povero paese agli onori della cronaca.
Tranquillo ARLECCHINO Ti porterà fortuna...tantissima, lo sento. Ti abbraccio forte forte, anche se non conosci il mio nome! Sappi che amo svisceratamente l'arte, quella vera, pura, passionale.BUONA FORTUNA.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI