Venerdì 16 Novembre 2018
   
Text Size

VIAGGIO DA NON PERDERE A BORDO DI UN TRENO CHIAMATO JAZZ

fse-gruppoad81-88-locorotondo

Un treno JazzPartirà da Bari alle ore 16.00 sabato 1 agosto un treno speciale, chiamato "Jazz" che su 3 vetture Carminati degli anni '40, percorrerà la Valle d'Itria per giungere a Martina Franca, con ritorno a Bari verso le ore 23.00.

L'Associazione "Nel Gioco del Jazz", grazie alla disponibilità e cortesia delle Ferrovie Sud-Est, ha organizzato l'evento, in collaborazione con la Onlus AISAF e la Scuola Musicale il Pentagramma.

Un percorso inedito tra musica jazz, cultura e natura.

Lungo il percorso saranno offerti ai partecipanti prodotti tipici pugliesi, dai taralli, alle olive, alle mozzarelle, ai vini ed altro ancora.

Numerosi i musicisti che allieteranno i passeggeri con famosi brani della tradizione Jazz. Soste e Musica nelle Stazioni di Conversano, Putignano, Alberobello e Martina Franca: Guido Di Leone, Francesco Angiuli, Paola Arnesano, Claudio Tuma, il New Generation Quintet (Alberto Di Leone, Barbara Russo, Niccolò Fanelli, Giulio Scianatico, Antonio Ninni). Guest star il direttore artistico dell’Associazione Roberto Ottaviano

In quest'ultima località è prevista una sosta di oltre due ore per permettere una visita libera. Un viaggio di 8 ore tra musica, degustazioni e natura. All'insegna della spensieratezza.

Info e prenotazioni: Centro Musica Bari tel. 0805211777 - Associazione tel. 3389031130 e circuito www.liveticket.it.

 

Commenti  

 
#9 Anna laura Capurso 2015-07-29 08:01
Ci si deve premunire in anticipo di un biglietto?
 
 
#8 RAB 2015-07-24 10:56
Non dico più soldi, forse più conoscenze, è da circa 3 anni che lo stesso gruppo jazz (senza fare nomi) ha invaso Bari, e se almeno il repertorio fosse diverso! Il mondo è bello perchè è vario e allora variamo un pò' ;)
 
 
#7 Massimo 2015-07-23 19:35
Bah io prima di tutto ci avrei messo taranta invece che jazz, ma sai com'è i "jazzari" hanno piu soldi :D
 
 
#6 RAB 2015-07-23 14:14
Jazz, solo jazz, e ancora jazz, Bari è ormai la nuova New Orleans. Per quanto mi riguarda sarebbe stato più carino poter coinvolgere vari generi musicali dal Pop al Funky, fino ad arrivare al Rap e alla Musica Classica. E magari, invece degli gli stessi gruppi già triti e ritriti che si ascoltano da un pò di tempo a questa parte quì a Bari (il cui repertorio non varia mai) dare la possibilità a chiunque di esibirsi in ciò che sa fare. Prendetelo come spunto, i talenti sono tanti, date possibilità a tutti e vedrete che non ci si annoierà mai.
 
 
#5 maristella 2015-07-22 21:53
....e noi di Taranto siamo fuori! :sad:
 
 
#4 Danila 2015-07-22 15:16
Bellissima iniziativa. Peccato che per molti comuni pugliesi, questi eventi rimangono solo "esempi di turismo culturale"... Quando non c'é ne cultura ne volontà....
 
 
#3 Silvia 2015-07-21 18:56
C'è l'aria condizionata in treno?
 
 
#2 Annamaria 2015-07-21 10:18
i costi?
 
 
#1 Luigi Gravina 2015-07-20 14:37
Come condividerlo?
Grazie.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI