Martedì 20 Novembre 2018
   
Text Size

BEN 38 STUDENTI ECCELLENTI CON O SENZA LODE-foto

100 centesimi quadri scuole

100 centesimi quadri scuole Anche quest’anno sono numerosi gli alunni gioiesi che spiccano tra le eccellenze degli istituiti cittadini  e del circondario (nella gallery a fine articolo tutte le loro foto). I risultati dell’esame di stato da poco resi noti dalle varie commissioni sono chiari: 38 eccellenze, 7 delle quali premiate con la lode, divise tra Liceo Scientifico “Canudo”, Classico “Marone” e ITIS “Galileo Galilei”.

Nove i 100 per il Canudo, risultato raggiunto da Antonio Daddato, Pietro di Bello, Licia Rubino, Giovanni Ferrante, Rosa Addabbo, Arianna Greco, Giorgio Almirante, Antonio Rubino e Claudio Mastromarino. Quattro i 100 con lode assegnata a Michele Ardillo, Francesco D’Amato, Alberto Donvito e Vito Acito. Con 13 eccellenze l’istituto di via Aldo Moro si attesta al primo posto tra le scuole superiori a Gioia.

È seguito dal Liceo Classico, con 11 eccellenze; nove 100 centesimi, rispettivamente per Miriam Chiarulli, Grazia Milano, Giovanni Ferdinando Veroli, Giovanna Antonacci, Arianna Campanelli, Claudia Granaldi, Caterina Fabiola Posa, Maria Luisa Stasolla e Giovanni Tria ai quali aggiungere i due 100 cum laude di Antonella Donvito e Maria Visceglia.100 centesimi quadri scuole

Sono invece 7 gli studenti che all’ITIS hanno superato la maturità con il massimo dei voti; tra questi Donato Stea, Roberto Coriglione, Francesco Andrea Addabbo, Vito Mezzapesa, Achille Tinelli, Filippo Davide Ziferri e Cosimo Gregucci, cui è stata assegnata la Lode.

Per quanto riguarda gli studenti gioiesi frequentanti istituti dei paesi limitrofi, hanno realizzato un punteggio di 100/100esimi Angela Panessa (Rosa Luxemburg), Giuseppe Fraccalvieri (ragioneria), Vanessa VascoAdriana Guagnano e Alessia Depalma (Istituto linguistico), Anna Bradascio (Istituto alberghiero "Mauro Perrone" Castellaneta) e Gianni Mastrovito (Istituto Colamonico di Acquaviva).

Non mancano pareri e riflessioni riguardanti l’universo scolastico, da ognuno affrontato con approcci e opinioni differenti, che hanno urgenza di essere ascoltate se realmente si vuole operare una ristrutturazione del sistema educativo.

Archiviato questo primo capitolo, liceale o tecnico che sia, a ognuno di loro spettano scelte di importanza primar100 centesimi quadri scuoleia per il futuro. Per alcuni la scelta della facoltà è chiara già da tempo, altri invece stanno ancora maturando la propria decisione: ingegneria meccanica, agraria e aerospaziale, fisica, matematica, economia e commercio, lettere o lingue, con test di ammissione effettuati da Bari a Torino, quel che è certo è che i risultati che ciascuno di essi ha la potenzialità di raggiungere sembrano già da ora essere all’altezza delle aspettative.

Non possiamo che augurare loro di compiere la scelta più giusta e di seguire fino in fondo la strada intrapresa, per riuscire in futuro a superare al meglio qualsiasi prova siano chiamati ad affrontare, diretti verso l’integrazione effettiva nel mondo lavorativo e nella società civile.

 

Commenti  

 
#2 rigoroso 2015-07-14 15:58
Complimenti a questi ragazzi,si vede che a Gioia ci sono scuole che funzionano alla perfezione,deduco che anche il corpo docenti funziona al contrario di alcune scuole di Acquaviva.....Mi meraviglio come mai genitori iscrivono ancora i loro figli in queste scuole,dove gira di tutto e capite benissimo a cosa mi riferisco,anche i ratti fanno compagnia agli alunni.potrei ancora dilungarmi ma...............
 
 
#1 Cittadino attento 2015-07-13 08:00
Complimenti a questi Ragazzi e tantissimi auguri di successi sempre più importanti nella speranza che i nostri governi, si accorgono di queste nostre eccellenze, e che facciano di tutto per non farli andare via.
Complimenti anche alla Redazione: finalmente, quando si parla di una o più persone, si sa di chi si parla aiutati dalle DIDASCALIE e non di anonimi (mi raccomando, continuate in questo senso).
Buona giornata a tutti
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI