Mercoledì 21 Novembre 2018
   
Text Size

F.SCO BIA E ARTISTI GIOIESI ALLA COLLETTIVA “L’ALBA DEI SENSI”

l'arte dei sensi

l'alba dei sensi Sabato 11 luglio alle ore 18.30 presso la Galleria d’arte “Baz’Art” dell’artista e organizzatrice d’eventi Silvia Tolomeo a Trani si terrà l’inaugurazione della mostra d’Arte itinerante “L’alba dei sensi”: una collettiva di dieci opere artistiche realizzate da otto artisti, ispirati da cinque poesie -edite nella collana “Sentire” edizioni Pagine, 2014-, e il racconto “Cappuccetto rosso reloaded” - finalista nella sezione racconti del concorso letterario nazionale “Streghe vampiri & Co. 2014” bandito dalla Giovane Holden Edizioni di Viareggio -, di Francesco Bia, giornalista locale di Gioianet - La voce del paese e autore esordiente di Gioia del Colle.

Esporranno gli artisti: Mario Pugliese, Antonella Lozito, Valerio Pastore, Franl'alba dei sensicesca Pastore, Marisa Tammaro di Gioia del Colle, Ciro D’Angelo (gioiese ma residente a Grosseto), Tiziana Caputo (Canosa di Puglia) ed Elisabetta Giuliano (Rutigliano).

L’alba dei sensi nasce da un’idea dell’autore di condividere le sue opere con artisti che ha conosciuto nei diversi ambiti in cui egli ha operato: universitario, parrocchiale, virtuale e redazionale prima con Fax, poi con Gioianet - La voce del paese di Gioia del Colle. Ogni artista ha scelto un’opera di Bia, alcuni hanno scelto la stessa, tuttavia interpretandola nel personale stile e genere che li contraddistingue. La mostra d’Arte “L’alba dei sensi” nata come luogo di condivisione e dialogo di Arte per l’Arte - l’alba come metafora dell’inizio di questa unione di artisti e i sensi come fil rouge delle opere in esposizione -, dopo gli apprezzamenti e i consensi ricevuti dal pubblico e dalla stampa locale in occasione del primo evento di presentazione, il 25 gennaio scorso e nei giorni seguenti di esposizione, presso il centro culturale “Spaziounotre”, dell’artista Mario Pugliese a Gioia del Colle, è stata pensata come itinerante al fine di condividere l’esperienza culturale anche in altre realtà territoriali, creando nuove sinergie che veicolino l’arte come promotrice di esperienze di condivisione e formazione, stimolando aggregazione e confronto tra gli artisti e gli operatori culturali del territorio.

Programma evento inaugurale:

Introduzione: Silvia Tolomeo, artista.
Moderazione: Dott. Mario Schiralli, giornalista.
Interventi: Francesco Bia, autore.
Letture animate: Aurora Abruzzese, scrittrice creativa.

La mostra sarà aperta al pubblico gratuitamente dall’11 luglio al 18 luglio 2015 nei seguenti orari: 9.30-12.00 e 17.00-20.30. Durante la settimana espositiva l’autore e gli artisti saranno lieti di accogliere i visitatori accompagnandoli lungo il viaggio de “L’alba dei sensi”.

Per info: Silvia Tolomeo: Cell.: 349.8022890 o Email:  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Francesco Bia: Cell.: 328.8620090 o E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

SILVIl'alba dei sensiA TOLOMEO. Artista eclettica, autodidatta, ha partecipato a personali e collettive in Italia e all’estero. In catalogo è inserita tra i migliori artisti internazionali. Attualmente parte della sua produzione è in mostra perenne a Lessonia (Grecia). Le sue opere sono ricercate per la particolarità con cui sono eseguite: un unico pennello, con i colori mescolati direttamente su tela, senza alcun uso di diluenti chimici, ma solo olio d’oliva. Colorate, materiche, originali sono le immagini di donna di Silvia Tolomeo. Le figure femminili nascono sulla tela da vernice di colore. Ritratti estemporanei, donne ammiccanti, occhi giganti, immensi, surreali che, piantati sui seni prosperosi, guardano il visitatore (recensione a cura di Italo Rucci). L’arte è per Silvia Tolomeo qualcosa di vitale che non conosce nazionalità, politica, religione o sessualità. Le sue opere sono pregne di quel fuoco dell’Etna che emerge dal suo carattere forte e mediterraneo, essendo lei siciliana di nascita ma, pugliese di adozione (tratto da Il Mattino di Foggia a cura di Ettore Maldera). Ha offerto spontaneamente la sua disponibilità nell’ospitare la mostra d’arte “L’alba dei sensi” nella sua galleria d’Arte “Baz’Art” perché crede profondamente nella condivisione e nel dialogo dell’Arte per Arte su cui si fondano le finalità dell’esposizione artistica.

l'alba dei sensi

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI