Martedì 20 Novembre 2018
   
Text Size

MARIA STEA A TARANTO PROMOTER DELL’ADMO PUGLIA

Maria Stea

comandantesvtamIn occasione dell’incontro organizzato il 3 giugno presso lo Svtam di Taranto dall’Admo Puglia per informare sulla donazione di midollo osseo e le cellule staminali emopoietiche circa 400 giovani militari, la presidente Maria Stea ha dichiarato che “il donatore di midollo come donatore atipico, proprio perché dopo l’iscrizione può essere subito chiamato al dono, ma anche rimanere iscritto fino all’età di 55 anni senza mai risultare compatibile”.

La collaborazione con  Aeronautica Militare e Admo Puglia si è rivelata sin dall’inizio proficua, infatti ben 42 giovani allievi il 25 giugno scorso, hanno deciso di diventare potenziali donatori. Un atto altruistico, ma anche di grande responsabilità quello di tipizzarsi che è all’atto pratico un piccolo e semplice prelievo di sangue..

Sono due organizzazioni con fini istituzionali così diversi - ha affermato la Stea -, che insieme stanno ottenendo ottimi risultati. Se poi consideriamo che presto uno dei tipizzati dello scorso anno si accinge a diventare donatore reale, il nostro lavoro di sensibilizzazione non può che essere premiato”.

Ad accogliere gli ospiti il Colonnello Luigi Serra che ha spiegato ai giovani militari, come avviene la donazione e la necessità di iscriversi al registro italiano IBMDR.

Pienamente soddisfatto il Comandante della base militare, Roberto Leo che commenta di essere dispiaciuto di non potersi iscrivere al registro per colpa del limite d’età.

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI