Venerdì 14 Dicembre 2018
   
Text Size

PRESENTAZIONE CONSORZIO CON DEGUSTAZIONI E MUSICA

consorzio mozzarella reti impresa

consorzio mozzarella reti impresa Il 19 giugno il Consorzio Caseario Gioiese, che riunisce ben otto caseifici, sarà presentato alla città. L’incontro si terrà alle ore 19 nel Castello.

Saranno tra i relatori Piera Genta, giornalista, sommelier professionista e degustatrice ONAV; Andrea Vigna, giovane e affermato cuoco-giornalista; Giovanni Mottola, consulente scientifico, tecnico del consorzio e degustatore ONAF e la Presidente del Consorzio Teresa Curci. Modererà Pierpaolo Sammartino.

L’obiettivo che si pone Teresa Curci è riportare l’arte casearia ai livelli degli anni ’60, “allineando tutti i soci nel recupero dell’alta qualità, del vero gusto della mozzarella con la maturazione naturale del caglio, fatta con quel siero innesto che un tempo tutti lavoravano e che si è abbandonato, preferendo sistemi che agevolavano la velocità e la quantità.”

Il palato dei consumatori - continua la Curci - oggi è più esigente, se poi lo educhiamo al sapore dei formaggi preparati utilizzando il siero innesto, garantiamo anche la salute grazie alla presenza di fermenti lattici che li rendono digeribili dabari in jazz 2015-2 chi è intollerante al lattosio.”

Il dott. Mottola tecnico del consorzio, Assaggiatore e Maestro Assaggiatore di formaggi all’ONAF di Cuneo, propone inoltre una Commissione di assaggiatori di formaggi e l’istituzione di una delegazione ONAF con sede a Gioia. Al termine della degustazione, all’esterno del castello si potranno degustare i prodotti del Consorzio Caseario Gioiese. Seguirà, infine, il concerto in rassegna “Bari in Jazz - Festival Metropolitano”. Si esibirà Marino Cordasco - giovane pianista jazz classe 1988, già molto famoso tra gli addetti ai lavori – e i “Massive”, nati da un progetto di jazz contemporaneo e sperimentazione: quattro musicisti, differenti background, mediterraneo e scandinavo, si sono uniti per creare un nuovo suono, forte e al contempo intimo. Provenienti dalle più importanti formazioni del jazz europeo, questi quattro musicisti con la featuring di Håkon Kornstad, sono pronti a rompere le corde e le pelli, le gambe e i cuori con il loro New Jazz con Kekko Fornarelli (piano & synth), Walter Beltranmi (chitarra), Mars Eilertsen (basso), Robert Mehmet Ikiz (percussioni) e Hakon Kornstad (sax).

 

Commenti  

 
#4 Nunziapagliara 2015-06-20 18:29
Bene cittadino attento
 
 
#3 Il ricottaro 2015-06-20 07:57
AGGIUNGO E CONCLUDO: farsi dare la "Pagella coi voti" da chi ha sempre voluto che l'economia del sud fosse affossata e bistrattata, anche quando un nostro prodotto rappresenta un'eccellenza, non è il modo giusto per far decollare un Consorzio,ma un modo per continuare ad andare "a testa bassa". Sig.ra Curci ci ripensi fa ancora in tempo a partire col piede giusto.
 
 
#2 Il ricottaro 2015-06-19 22:32
Non è per essere scortesi, ma la mozzarella di Gioia non ha mai avuto bisogno di "assaggiatori", tanto meno se "di Cuneo". (GRAZIE COMUNQUE DEL GENTILE PENSIERO)
 
 
#1 Cittadino attento 2015-06-19 16:09
E' COSA BUONA E GIUSTA! Mi congratulo con tutti i Titolari dei caseifici che hanno dato vita al Consorzio Caseario. Quanto realizzato, e, non distaccandosi dai motivi per cui tale Consorzio è nato, darà più forza propositiva e più possibilità che il NOSTRO prodotto "LA MOZZARELLA", si affermi sempre di più sia localmente, che fuori dai confini Territoriali; ricreando quella locomotiva trainante dell'economia gioiese che purtroppo si è persa per motivi di qualunquismo. In Italia, i migliori prodotti alimentari come il formaggio Parmigiano Reggiano, Grana Padano, vini, pane, ecc..., rimangono ben saldi sul mercato interno che estero; proprio perchè, i Produttori, hanno inteso tutelare il loro prodotto con la creazione di Consorzi.
Ora, un'altro passo importante quasi è d'obbligo che il Consorzio debba fare, riuscire ad ottenere il marchio DOP; senza aspettare che false sirene o pseudo politici vengano ad offrire il loro interessamento; anche perchè, pur avendolo sempre promesso, Questi, non sono riusciti a cavare un ragno dal buco.
Auguri di buon lavoro a tutti i Soci.
Dimenticavo la cosa più importante: Sono fortemente contento dal momento che la mozzarella con acidificazione naturale, è la mia PASSIONE.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI