Venerdì 16 Novembre 2018
   
Text Size

“GIORNATA MONDIALE DELLA RADIO” CONCLUSO PROGETTO-foto

era e giornata mondiale della radio

era e giornata mondiale della radio “Si è appena concluso il Progetto denominato "Giornata Mondiale della Radio"  presso I.I.S. Galileo Galilei - Leonardo Da Vinci, tenutosi dall' Associazione E.R.A. Sez. Gioia Del Colle - Golf Sierra 1.

Il Progetto ha visto la partecipazione di tutte le classi dei vari indirizzi e la collaborazione molto attiva dei professori dell'istituto, ed in particolar modo del tutor del corso il Prof. Fernando Indelicati e della Preside Prof.ssa. Rosa Roberto, che ha promesso di inserire questo percorso informativo tra le attività extrascolastiche offerte  in modo gratuito.

A dare nozioni di telecomunicazioni (TLC) sono stati: IU7BPN Luciano Mancino, IZ7UNK Maurizio Morea, IU7BSP Marco Fasano e SWL I12818/BA Pino De Bellis, i quali si sono alternati con i vari argomenti, menzionando in pera e giornata mondiale della radioarticolar modo il ruolo dei radioamatori, come diventare radioamatore e le modalità per conseguire la patente da operatore di stazione radio e l'importanza della radio nell'ambito della Protezione Civile, senza ovviamente mai appesantire il tema trattato.

Nello specifico, la lezione si soffermava sulla definizione del Volontario con i suoi diritti e doveri e l'importanza dell'aiutare il prossimo senza nessuno scopo di lucro, il tutto senza tralasciare lo spirito della sperimentazione che raffigura i radioamatori volontari e l'educazione che li contraddistingue per il loro modo di essere e comunicare.

Con il continuo coinvolgimento dei ragazzi, si è definita brevemente la storia della radio con la sua evoluzione, sono stati dati alcuni cenni del suo inventore Guglielmo Marconi e si è sottolineata la sua importanza nelle situazioni di calamità e di comera e giornata mondiale della radioe la comunicazione via etere sia fondamentale ed insostituibile.

Esempio portato agli alunni è stato quello durante l'evento sismico dell'Aquila nell'Aprile 2009, in cui senza l'apparato ricetrasmittente non sarebbero potuti partire ed arrivare in brevissimo tempo gli aiuti di ogni genere mettendo in moto così la macchina dei soccorsi.

Sono stati accennati alcuni dettagli tecnici elencando in particolar modo le bande di frequenza assegnate ai radioamatori con le loro differenze, i sistemi analogici utilizzati e le implementazioni di tipo digitale.

Inoltre al termine di ogni lezione, per la gioia dei ragazzi, si è svolta anche una prova pratica dove si è usato il Codice Q e l'alfabeto fonetico , ed un rapido ascolto della Stazione Spaziale Internazionale (I.S.S.) durante il suo passaggio sul territorio nazionale, dimostrando che era e giornata mondiale della radioattraverso l'utilizzo dell'apparato radio si riesce ad arrivare sin a 400 km di distanza nello spazio trasmettendo e ricevendo messaggi con un veicolare utilizzato come apparato base.

L'Associazione E.R.A. Sez. Gioia del Colle - Golf Sierra 1 coglie l'occasione per ringraziare l'Istituto nella persona della Dirigente Scolastica, i docenti e soprattutto gli alunni per l'attenzione e la fiducia dimostrata durante il percorso informativo nei confronti di chi, mettendo a disposizione il proprio tempo libero, ha cercato di sensibilizzare e stimolare la nuova generazione tramandando la cultura radiamatoriale e radiantistica”.

(Associazione E.R.A. Sez. Gioia del Colle - Golf Sierra 1) 

Commenti  

 
#18 Ospite 2015-05-29 16:30
Chiedo scusa, ma è così difficile sapere se la scuola ha corrisposto all'assiciazione del denaro oppure no per questo corso? Come compenso, rimborso spese o altro?
Tra tante polemiche, batti e ribatti, precisazioni e distinguo, qualcuno potrebbe rispondere a questa semplicissima domanda? Suvvia!
 
 
#17 Giovanni P. 2015-05-29 14:07
Per: G.ppe De Bellis: il tuo commento è frutto di te stesso o l'hai studiato con qualcuno? Uno che rientra da una "vera" giornata di lavoro( muratore? operaio caseario? meccanico? ecc.) non ha il tempo e la volontà di mettersi al pc a descrivere la propria vita, ma si dedica a moglie e figli!
Per: un gioieseFaccio chiarezza sul suo quesito; il signor Mancino, forse, non ha ancora deciso su cosa vuol fare da grande e dove esibirsi al meglio!
Per: domenicoGioia del Colle, capitale della mozzarella, del vino primitivo e del...gossip! :lol: :P :-)
 
 
#16 Domenico 2015-05-29 09:57
Buon giorno a tutti. Non capisco perché ogni volta che si legge un articolo inerente a qualche associazione di volontariato, ci siano subito soggetti pronti li a puntare il dito invece di apprezzare e dar considerazione a chi cerca di sfruttare il suo tempo libero per gli altri. È proprio questo che non porta Gioia del Colle ad andare avanti!! Si pensa a criticare l'altro ma non a rimboccarsi le maniche per cercar di far qualcosa di meglio, è più facile offendere e discriminare che apprezzare ciò che l'altro è riuscito a fare ed ottenere. Abbiamo molte associazioni a Gioia del Colle cerchiamo invece di farle entrare in un'unica rete e farle collaborare. Pensiamo che ognuna di esse porta e trasmette qualcosa sia ai nostri figli (come questo progetto riportato nell'articolo) sia a chi ha una passione che possa essere la tutela dell'ambiente, la passione per le due ruote sino ad arrivare al senso dell'altruismo con l aiutare chi è in difficoltà.
Pronunciare la parola esibizionismo penso valga nel momento in cui alla base c'è qualcosa di personale nei confronti di chi, detto sinceramente, per pochi minuti ha avuto la "notorietà" del momento.
Detto il mio personale pensiero in merito a questa sfilsa di commenti spero che in un prossimo articolo di qualsiasi associazione non ci siano più questi "taglia taglia" ma solo apprezzamenti e voglia di far qualcosa di meglio che faccia crescere se stesso e la città con i suoi cittadini.
Se avete qualcosa di personale risolvetela in privato e non rendete pubblico ciò che a noi lettori non interessa!! Noi leggiamo per essere informati ed acculturarci non conservano gli scoop od i pettegolezzi per Quell c'è la piazza del paese. Buona giornata a tuti
 
 
#15 Grazie a me 2015-05-28 22:50
Sei un esempio di maturità....Ciao sono grazie a me e anch'io non bevo da 3 settimane.....Il tuo problema non dev'essere con chi parli, anche tu per me sei solo un nome. Per Fortuna il web è così, sennò sai che noia(per non dire altro) a parlare di persona...??? Si vede che non ti interessano i commenti sprezzanti o ironici, lo hai dimostrato con sto bellissimo commento, peccato che a nessuno interessa sapere chi sei...un applauso a questo nuovo eroe del web, poeta e drammaturgo e onore alla sua autobiografia, disponibile in tutte le migliori librerie o consultabile sul web..... :sad:
 
 
#14 un gioiese 2015-05-28 21:37
Buona sera mi chiamo Convito Tommaso e sono padre di un ragazzo adolescente non capisco tutto questo rancore onestamente ma comunque la mia domanda è: come mai il signor mancino si è presentato a mio figlio prima con una associazione e dopo poco con un' altra? Il tutto mi fa pensare o ad uno scopo di lucro o di esibizionismo ora gentilmente potreste far chiarezza su questo punto grazie
 
 
#13 Giuseppe De Bellis 2015-05-28 20:02
Ciao. Il mio nome è Giuseppe De Bellis; abito e vivo a Gioia del Colle e non ho bisogno di nascondermi dietro uno pseudonimo (per chi non sapesse cosa vuol dire pseudonimo può provare a cercarlo su google; deve solo avere la pazienza necessaria a leggere più di due righe di testo).
Sono appena rientrato da una giornata di lavoro (sono fortunato lo so... ho un lavoro) e per rilassarmi un po' ho acceso il PC.
Pessima idea a quanto pare, perchè sono finito su questo articolo e sui commenti che lo accompagnano.

Allora ho pensato di partecipare. Ma prima volevo presentarmi.

Sono Giuseppe De Bellis e sono: sono un vecchio SWL, CBista e futuro radioamatore;

Sono Giuseppe De Bellis ed ho capito: ho capito che questo hobby non è morto ma solo sopito in un sonno profondo generato dall'apatia.

Sono Giuseppe De Bellis ed ho pensato: ho pensato che creare una nuova realtà a Gioia del Colle e per Gioia del Colle sarebbe stato bello e soprattutto utile; un collante per tutte quelle persone, come me, che non si avvicinano al radiantismo perchè convinte che non esista più e che continuano a navigare in solitaria in un modo etereo che invece è la culla della condivisione e dei social.

Sono Giuseppe De Bellis e mi sono impegnato: mi sono impegnato, insieme ad un gruppo di amici amanti del radiantismo, per creare, a Gioia del Colle, l’E.R.A. “ Golf Sierra 1 “; una associazione che, senza scopi di lucro, diffonde la cultura del radiantismo, del mezzo radio e delle radiocomunicazioni; valorizza la figura del radioamatore e forma i futuri radioamatori attraverso corsi, attività e seminari.

Sono Giuseppe De Bellis ed ho creduto: ho creduto e credo ancora che questo hobby sia romantico, creativo ed entusiasmante.

Ciao, sono Giuseppe De Bellis: e non mi interessa essere messo alla berlina, ricevere commenti sprezzanti o ironici nè giudizi saccenti da "fantasmi" perchè so che i fatti valgono sempre più di mille parole e quindi, finchè farò parte dell E.R.A. Golf Sierra 1, continuerò a donare il mio tempo, le mie conoscenze, le mie forze e tutto quello che sarà necessario perchè lo spirito del vero OM possa tornare a vivere.

Sono Giuseppe De Bellis, e auguro a tutti voi di impegnarvi in tutto quello che fate, che sia lavoro, hobby o volontariato, con un decimo del fervore con cui vi impegnate a giudicare l'operato del vostro prossimo: perchè se così fosse, questo mondo, in breve tempo, diventerebbe un luogo davvero migliore.

Ciao, sono Giuseppe De Bellis, e se rispondete a questo messaggio presentatevi o tacete... non voglio parlare con fantasmi.
 
 
#12 Asia 2015-05-28 18:15
Oldman : sono piú che d'accordo con te. E aggiungerei anche che all'esibizionismo si aggiunge tanta ma tanta ipocrisia.
 
 
#11 OldMan 2015-05-28 17:05
Le Misericordie sorte nel medio evo in tutta Europa hanno una storia e un' organizzazione degne di rispetto. Qualcuno verso la fine degli anni 90 provò ad aprirne una a Gioia del Colle: dopo un anno circa chiuse i battenti. Fu la prima Misericordia in Italia a chiudere! L' E.R.A. come tutte le altre associazioni ne hanno di polvere da ...! Per Asia: per qualcuno volontariato è sinonimo di esibizionismo e voglia di potere che non può avere in altre sedi!
 
 
#10 Asia 2015-05-28 16:43
Alessia, leggo una nota di fastidio nella tua risposta e questo mi spiace molto perchè la mia era solo e soltanto una semplice considerazione. Mi spiace che tu l'abbia presa in modo così personale ma il mio commento era prettamente riferito all'operato dell'associazione. Lo sai tu che hai dieci anni di volontariato alla spalle e buon per te e per chi ne ha beneficiato ma, il tuo primo commento é parso molto presuntuoso. In ogni caso, mi son basata semplicemente sui fatti : l'associazione fino ad ora e a quello che ho potuto vedere che è stato pubblicato , si è solo fatta pubblicità. Un corso a scuola, da quello che ho letto sui giornali bimbinbici. E poi? Cos'ha fatto di concreto per il paese? É protezione civile, dovrebbe collaborare con altre realtà e invece....?
 
 
#9 alessia 2015-05-28 14:06
per asia inutile anche rispondere...mai peccato di presunzione in dieci anni di volontariato a differenza di tanti altri che si definiscono volontari..e invece pensano solo ai soldi!sono invece molto d'accordo con l'Ospite n°2: purtroppo qui al sud siamo proprio ridotti alle pezze,per quanto riguarda fondi ma soprattutto x organizzazione..a volte purtroppo però penso che questo non dipenda solo dalle istituzioni ma x la maggior parte delle volte dalla mentalità del cittadino.
detto questo IO almeno ho avuto la faccia di metterci il nome!
 
 
#8 un gioiese 2015-05-28 13:27
Secondo me è solo esibizionismo.....e poi il presidente non è già presente in un'altra associazione??????
 
 
#7 Asia 2015-05-28 11:47
Alessia, qual è il tuo concetto di volontario? Perchè parli di veri volontari, chi sarebbero? Voi? Io credo che se siete veri volontari anzi, Veri Volontari con la V maiuscola, si vedrà nel tempo. Credo che prima di sottolinearne i meriti, debba ancora passare un bel po' di tempo. Quindi, deduco che per parlare cosí tu ne sia parte integrante ; beh,se così è, mi permetto di dirti che pecchi di presunzione. Questo tuo commento ha espresso l'esatto contrario del significato di VOLONTARIO. Buona giornata.
 
 
#6 Ospite n. 2 2015-05-28 10:50
ben vengano le associazioni di volontariato. Il fatto che qui al Sud ce ne sono molte e poco organizzate.
Nel campo sanitario ho avuto modo di conoscere l'Arciconfraternita MISERICORDIA che opera in Toscana. E' sbalorditivo, mai vista una rete di vero volontariato così organizzata ed efficiente! Sarebbe interessante se gioiesi propensi al volontariato si informassero circa la possibiltà di creare una sede anche da noi. Cercate misericordia.firenze.it
 
 
#5 Ospite 2015-05-28 08:23
Per questo corso l'associazione in parola ha percepito un compenso oppure le lezioni sono state tenute gratuitamente?
 
 
#4 Grazie a me 2015-05-28 00:07
Cos'è? Perché è nata? Obiettivi sul sito?
Noemi cantava "sono solo parole"
Io dico "sicuramente le parole sono una facciata, oldman forse ci vede lungo"
 
 
#3 M.F. 2015-05-27 17:14
Caro "OldMan" La invito a visitare il nostro sito, dove si spiega realmente cos'è L'ERA ma sopratutto perchè è nata e i suoi obiettivi.
Non nascondetevi dietro falsi nomi!
 
 
#2 alessia 2015-05-27 16:48
ne riparleremo quando avrete bisogno dei veri volontari!!
 
 
#1 OldMan 2015-05-27 14:14
Un' altra associazione di volontariato di protezione civile: proliferano come funghi! A quanto pare se nascono così ci sarà un motivo: lucro o protagonismo?
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI