Venerdì 16 Novembre 2018
   
Text Size

LIBERA LA NATURA 2015: INIZIATIVA DI LIBERA E FORESTALE

libera-la-natura-con-cfs

libera_gruppo_sportivo Prima Tappa 7 maggio "Bosco dei 100 passi" Gaggiano – Milano "Libera la natura" riparte: una staffetta di corsa nei beni confiscati alle mafie. Da cinque anniil progetto organizzato da Libera e dal Gruppo Sportivo del Corpo forestale dello Stato giral'Italia coinvolgendo in ogni edizione migliaia e migliaia di studenti delle scuole medie. Loscopo dell'iniziativa è fare diventare i giovani del nostro Paese protagonisti tramite l’atletica e losport dei luoghi sottratti alla criminalità organizzata e restituiti allo Stato per il bene comune.A questi ragazzi, Libera la natura consegna nelle mani un testimone speciale: un pezzetto dilegno che arriva da Lampedusa, parte di uno dei tanti barconi che sbarcano sulle nostre coste.Un legno oggi ancora più pesante, perché porta anche le insostenibili storie di naufragi e didolori che in questi giorni riempiono ancora di più le cronache e le nostre coscienze. Anche losport deve e può fare la sua parte: educativa, formativa e di responsabilità.

Correremo la prima tappa di questa 5a edizione di Libera la natura il 7 maggio alle 10.00 nel"Bosco dei 100 passi" di Gaggiano (Milano), confiscato alla mafia, con gli studenti dellescuole di Mediglia, Gaggiano, Trezzano sul Na11049446_422004097979791_6395564646266260006_nviglio.

Le prossime tappe verranno ospitate da Lazio, Umbria, Sardegna, Friuli Venezia Giulia. Non smetteremo di correre accanto a chi fa più fatica, a chi ha bisogno del nostro impegno, a chi cerca verità e giustizia, a chi combatte in prima linea per un Paese migliore, più onesto e più accogliente con gli ultimi.

E continueremo a farlo tenendoci per mano con i giovani delle nostre scuole”.

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI