Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

“TRITTICO”. OMAGGIO A BOSCH CON RESEXTENSA E DANZATEATRO

resextensa trittico

resextensa tritticoVenerdì 24 aprile, ore 21, sul palco del Teatro Rossini tornano Elisa Barucchieri e gli artisti di ResExtensa DanzaTeatrodanza, insieme alla compagnia Eleina D, con “Trittico”. Omaggio al pittore visionario Hieronymus Bosch. Lo spettacolo è coprodotto da Teatro della Centena, Teatro Rossini, Eleina D. In scena: Elisa Barucchieri, Anna Moscatelli, Gabriele Montaruli, Vito Cassano e Claudia Cavalli. Musica: a cura di ResExtensa. Luci: Alessandro Grasso.

Un omaggio al magnifico lavoro del pittore Hieronymus Bosch, visionario in cui il fascino per il grottesco raggiunge livelli di inesprimibile bellezza e poesia, per la sua oniricità, a tratti deliranti magnifici e crudeli, e per la sua percezione del mondo ove i confini tra concreto e magico sono fluidi, sempre cangianti e mai definibili.

La visione di Bosch è profetica...vi è solo il clamore di un presente disparato e frammentario. Le sorprese e le sensazioni sono ovunque, ma manca una qualsiasi via d'uscita. Niente porta a niente: tutto si interrompe. Siamo di fronte a una specie di delirio spaziale... La profezia di Bosch annuncia l'immagine del mondo che ci viene comunicata oggi dai media sotto l'impatto della globalizzazione, con il suo criminale bisogno di vendere incessantemente. Entrambe sono come un puzzle i cui miseri pezzi non stanno insieme.

…La claustrofobia, che qui raggiunge il suo grado estremo, non è provocata dall’affollamento eccessivo, ma dal vuoto di continuità tra un’azione e l’altra, che pure le è così’ vicino da toccarla. La cultura in cui viviamo è forse la più claustrofobica che sia mai esistita; nella cultura della globalizzazione, come nell’inferno di Bosch, non si vede neppure di sfuggita un altrove o un altrimenti. Ciò che è dato è una prigione. E, di fronte a un tale riduzionismo, l’intelligenza umana si riduce all’avidità”. John Berger

resextensa trittico

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI