Martedì 19 Novembre 2019
   
Text Size

A GIOIA NUOVO ALLESTIMENTO MUSEO NAZIONALE ARCHEOLOGICO.

museo archeologico nazionale

museo archeologico nazionaleVenerdì prossimo, a Gioia del Colle (ore 17:30) presso il Castello Nornanno Svevo si terrà l’inaugurazione del nuovo allestimento del Museo Nazionale Archeologico.

Interverranno alla cerimonia il Soprintendente Archeologico della Puglia, Luigi La Rocca, il direttore dell’Area Promozione del Territorio della Regione Puglia, Francesco Palumbo, il Soprintendente Speciale per i Beni Archeologici di Pompei Ercolano Stabia, Massimo Osanna, l’architetto Anita Guarnieri, del Segretariato Regionale MiBact, il direttore del Museo Nazionale Archeologico e Parco di Monte Sannace Angela Ciancio.

Il nuovo allestimento della struttura Normanna in Piazza dei Martiri del 1799, interessa per intero le cinque sale espositive del Museo, dove si conservano le prestigiose collezioni arcmuseo archeologico nazionaleheologiche provenienti dagli scavi dell’insediamento di Monte Sannace, sito che si trova alle porte di Gioia del Colle sulla strada per Turi.

L’insediamento corrisponde all’antica città di Thuriae, citata dagli storici latini in occasione di episodi bellici del IV secolo a.C., e rappresenta l’esempio più noto e meglio conservato di città fortificata della Peucezia, l’antica regione storica coincidente con la Puglia centrale.

Monte Sannace, sin dalla seconda metà dell’Ottocento, è stato oggetto di numerosi ed importanti ritrovamenti e, a partire dalla metà del secolo scorso e fino ai nostri giorni, è sede di campagne di ricerca regolari, condotte dalla Soprintendenza e dall’Università di Bari. Dal 1992 il sito è organizzato come Parco archeologico-naturalistico a gestione statale, ed è aperto al pubblico.

Il Museo, istituito nel 1977 con sede nel Castello gioiese, splendido esempio di architettura federiciana in condizioni ottimali di conservazione e fruizione, si presenta oggi con una veste completamente rinnovata, sia per quanto attiene i reperti in esposizione, sia per gli apparati didattici ed illustrativi.

Il percorso si sviluppa fra il piano terra ed il primo piano del monumento ed affronta il tema “Vivere in una città della Puglia antica”.

L’esposizione è concepita in più sezioni tematiche: casa, lavoro, vita quotidiana (sala 1); ruoli e funzioni: bambini, donne, uomini (sala 2): ideologia e stile di vita (sala 3, 4 e 5).

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI

LA VOCE DEL PAESE Un Network di Idee.

l ACQUAVIVA DELLE FONTI l CASAMASSIMA l CASSANO DELLE MURGE l GIOIA DEL COLLE l NOICATTARO l POLIGNANO A MARE l PUTIGNANO l SANTERAMO IN COLLE l TURI l

Porta la Voce nel tuo paese

Copyright 2008-2017 © LA VOCE DEL PAESE. È vietata la riproduzione anche parziale. Tutti i diritti sono riservati.